Concerto, fuochi e dance: a Napoli il Capodanno dei cinquecentomila

Lunedì 31 Dicembre 2018 di Paolo Barbuto

La notte della grande festa di Napoli prenderà il via ufficialmente alle 21.30 al Plebiscito anche se in molti hanno storto il naso di fronte al gruppo di artisti selezionati per il lungo concerto: pochi nomi noti, troppi giovani. La macchina dell'organizzazione e della sicurezza, invece, entrerà in azione molto prima, a partire dal primo pomeriggio. Musica e divertimento in piazza e poi sul lungomare, controlli e prefiltraggio nelle aree circostanti per garantire che ogni momento sia realmente sereno.

Scatterà alle 17 il piano di viabilità al quale si aggiungeranno i controlli di sicurezza. A dire la verità il piano di sicurezza è scattato già nella giornata di ieri con uomini delle forze dell'ordine che hanno minuziosamente verificato tutti i luoghi della festa: controlli con cani anti esplosivo in piazza e su tutta l'area del Lungomare dove si ballerà fino all'alba di domani.

Ci saranno più di quattrocento vigili, poliziotti, carabinieri e finanzieri per governare la notte della festa napoletana. Divieto di transito alle auto nella zona del Plebiscito a partire dalle 17, percorsi blindati con new jersey e fioriere per proteggere chi ha voglia di divertirsi. In campo ci sarà anche personale della protezione civile per garantire tutela e soccorso in caso di malaugurate situazioni di difficoltà.

I controlli, garantiscono i rappresentanti delle forze dell'ordine, saranno discreti ma serrati. La zona di prefiltraggio per le persone che andranno in piazza del Plebiscito partirà dalla porzione finale di via Toledo, si estenderà a via San Carlo e Piazza Carolina, arriverà, dal lato occidentale del Plebiscito, fino all'incrocio fra via Cesario Console e via Acton e in cima a via Santa Lucia.

Personale delle forze dell'ordine sarà dislocato, in borghese, anche al centro della piazza. Uomini pronti a intervenire in caso di momenti di tensione, istruiti a identificare al volo eventuali malintenzionati pronti a replicare la follia dello spray al peperoncino, capaci di riportare a buone ragioni anche chi ha esagerato con l'alcol in attesa della mezzanotte.

La presenza delle forze dell'ordine sarà puntuale non solo in piazza e lungo le strade della festa organizzata dal Comune, sono annunciati controlli anche nei pressi delle principali discoteche e luoghi di ritrovo dove i napoletani si riuniranno per trascorrere la notte di San Silvestro.
 
La musica in piazza è annunciata a partire dalle 21.30, a condurre la serata tre voci di Radio Kiss Kiss, Max Giannini, Maria Silvia Malvone e Max Vitale. Si partirà con le prime esibizioni che «riscalderanno» i napoletani per portarli all'evento clou che arriverà vicino alla mezzanotte quando sul palco salirà Amii Stewart, accompagnata da un'orchestra di 22 musicisti (Gerardo Di Lella Dance O'rchestra), che presenterà un repertorio di musica dance Anni 70.

I primi ad esibirsi per i napoletani, in apertura di serata, saranno quattro talentuosi ragazzi della «Camp Academy»: si tratta di Patrik Rubino, Carlo Campanile, Federica Mendil e Giorgia Pedroni che stanno crescendo, con ottimi risultati, alla scuola di alta formazione artistica.

Le voci della Camp Academy lasceranno, poi, spazio a un altro giovane che viene dall'esperienza di X Factor edizione 2017: si tratta di Andrea Radice, in origine pizzaiolo napoletano che, dopo l'exploit nello show televisivo, s'è dedicato definitivamente alla musica.

La serata andrà avanti con l'esibizione di un gruppo di recentissima formazione «Ciro & The Bretella Brothers», fondato da Ciro Limatola che ha un passato da speaker per radio Kiss Kiss, l'emittente che ha selezionato gli artisti per l'esibizione e che garantirà anche la visibilità in tv (oltre che la trasmissione via radio) dell'evento sui canali del digitale terrestre 674 e 675 (Kiss Kiss Napoli tv e Kiss Kiss Italia tv). Ciro e i fratelli bretella (Ciro Limatola frontman, Claudio Varriale alla chitarra, Domenico Peluso al basso, Cristiano Stocchetti al sax, Diego Genova alla batteria e Paolo Tarallo alla tastiera) garantiscono musica pop e napoletana ma promettono, soprattutto, allegria.

Il concerto proseguirà con la presentazione in anteprima di «Nanà», brano scritto da Renato Zero e cantato per la prima volta in pubblico da Franco Ricciardi, Andrea Sannino e Sal Da Vinci che è autore della musica assieme a Maurizio Fabrizio.

Verrà, poi, il momento dei rapper: Rocco Hunt e Ivan Granatino scateneranno la piazza fino all'arrivo della protagonista assoluta della serata, Amii Stewart che accoglierà la mezzanotte assieme ai napoletani al ritmo della dance degli Anni 70.

La festa inizierà, prima della mezzanotte, anche sul lungomare dove proseguirà fino all'alba. Quattro diverse discoteche a disposizione dei napoletani: musica house alla rotonda Diaz, revival al Borgo Marinari, musica latina su via Partenope ed esibizioni live di giovani artisti napoletani in piazza Vittoria.

Come di consueto il lungomare di Napoli verrà illuminato dallo spettacolo pirotecnico che partirà, all'1.30 nello specchio d'acqua antistante il castel dell'Ovo.

Sarà grande festa anche a Capri, con il consueto brindisi di mezzanotte in piazzetta e l'immancabile alba dal belvedere di Tragara dopo la notte di danze. A Sorrento si rinnoverà la tradizione del «ciuccio di fuoco», la sagoma di un asino colma di petardi e bengala, in piazza Tasso. A Positano è prevista una lunga notte di festeggiamenti sulla spiaggia grande. A Pozzuoli festa in piazza con «Le vibrazioni».

Il trasporto pubblico su ferro sarà garantito per tutta la notte. La linea 1 della metropolitana effettuerà servizio continuo senza sosta fino alle 13 di domani mattina. Anche la funicolare Centrale e quella di Chiaia manterranno il servizio attivo con le stesse modalità, per l'intera notte fino all'ora di pranzo di domattina.

Le Funicolari di Montesanto e Mergellina invece, effettueranno l'ultima corsa alle 19.40 di questa sera. Anche il servizio di autobus verrà sospeso a partire dalle 20 di oggi.

Domani, invece, dopo aver proseguito le corse fino alle 13, la Metropolitana effettuerà una sospensione con ripresa del servizio da Piscinola alle 16.51 e da Garibaldi alle 17.31; l'ultima corsa della Metropolitana per il primo gennaio è prevista da Piscinola alle 22.30 e da Garibaldi alle 23.02.

La funicolare Centrale e quella di Chiaia, dopo aver concluso le corse domani alle 13, riprenderanno alle 16.30 e chiuderanno alle 22. Le Funicolari di Montesanto e Mergellina invece, saranno regolarmente attive domattina dalle 7 e concluderanno il servizio alle 13.

Per comprare i biglietti saranno attivi, tutta la notte, gli sportelli delle stazioni Municipio, Quattro giornate, Garibaldi, Dante, Toledo e Vanvitelli, alla stazione di Parco margherita della Funicolare Chiaia e alla stazione Fuga della Funicolare Centrale.

Resteranno aperti tutta la notte e fino alle 13 di domani, anche i parcheggi di interscambio di Chiaiano, Frullone, Brin. Mancini e Spalti del Maschio Angioino.

Non sono previsti prolungamenti del servizio per la notte di San Silvestro da parte di Circumvesuviana e Circumflegrea che termineranno il servizio nella prima serata di oggi (i dettagli sul sito di Eav).

Ultimo aggiornamento: 1 Gennaio, 03:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA