Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, raccolta rifiuti con mezzi full eletric: due settimane di sperimentazione dall'11 maggio

Lunedì 9 Maggio 2022
Napoli, raccolta rifiuti con mezzi full eletric: due settimane di sperimentazione dall'11 maggio

A Napoli raccolta dei rifiuti a impatto ambientale zero. Dal prossimo 11 maggio, in una sperimentazione che proseguirà per due settimane, l'Asia - azienda integrata nel territorio del Comune di Napoli, che effettua i servizi di igiene ambientale - impiegherà due automezzi full electric per lo svuotamento dei cestini gettacarte e dei contenitori per la raccolta differenziata «porta a porta».

Gli automezzi, si legge in una nota, saranno impiegati in percorsi operativi del centro storico di Napoli dove è significativa la presenza di aree percorribili a traffico limitato e il servizio sarà svolto prevalentemente di primo mattino. L'iniziativa nasce da una sinergia tra Asia Napoli e la «Ladurner equipment». La presentazione ed esposizione dei mezzi a cura della Ladurner Srl , è prevista domani, giorno della consegna, alle ore 9.30 presso la sede direzionale di Asia Napoli: dopo una simulazione di utilizzo, la presentazione si completerà alle 11:30 in Piazza Municipio alla presenza del sindaco Gaetano Manfredi.

Video

Nello specifico, si sottolinea, verranno presentati i due veicoli della gamma full-Electric di Ladurner Equipment: nativi elettrici e non elettrificati da telaio con motore endotermico. Gli allestimenti sono stati studiati al fine di massimizzarne le prestazioni nei giri di raccolta nei centri urbani, senza compromessi sia dal punto di vista della portata utile che dell'autonomia. I veicoli entreranno subito in funzione essendo già pronti per essere messi direttamente in strada, negli ordinari giri di raccolta, e per due settimane saranno in servizio nella città di Napoli per condurre uno stress-test.

© RIPRODUZIONE RISERVATA