Napoli: deposito rifiuti senza regole, multe a cittadini e commercianti

2
  • 8
La Polizia Municipale di Napoli, con gli agenti del Reparto Tutela ambientale, ha sanzionato alcuni esercenti di bar e ristoranti del centro storico della città, in particolare via san Biagio dei Librai, piazza san Domenico Maggiore e via Benedetto Croce, che occupavano il suolo pubblico con prodotti esposti alla vendita e imbrattavano il suolo con contenitori esterni sporchi, esposti per la clientela, contenenti rifiuti misti non differenziati. 

Tra le attività controllate sono stati verbalizzati due gestori di attività di ristorazione perché utilizzavano, per la raccolta e conferimento della frazione organica, i sacchi neri in plastica banditi dalla nuova ordinanza comunale. Situazione simile nel quartiere Vasto per alcuni locali di vendita alimentari e panificazione: in via Nazionale sono risultate quattro irregolarità per occupazione di suolo con alimenti esposti agli agenti atmosferici e la raccolta e il conferimento dei rifiuti non differenziati, in particolare la frazione organica, mista a plastica e metalli. Verbalizzati anche quattro esercenti di via Aquila e via Ferrara per le stesse violazioni. 

Anche in via Roma verso Scampia il reparto ha continuato i controlli sul conferimento dei rifiuti rilevando ancora il fenomeno del conferimento a terra anche da parte di cittadini provenienti da comuni confinanti. Nel quartiere Ponticelli, nella zona dell'Ospedale del Mare, sono stati individuati due nuovi abbandoni di rifiuti speciali, uno di copertoni in via Woolf e uno di numerosi componenti di parti plastiche e meccaniche di impianti di raffreddamento di veicoli, per cui sono in corso ulteriori accertamenti per la ricerca delle officine di provenienza.
Anche al Vomero sono state sanzionate quattro attività, una macelleria, un negozio di ortaggi e alimentari tra le vie adiacenti lo stadio Collana. A Fuorigrotta, in viale Augusto, il titolare di un'enoteca conferiva rifiuti fuori orario e un bar pasticceria li conferiva non differenziati miscelati alla frazione organica. In via Leopardi sono multati anche due cittadini per aver conferito i rifiuti a terra. 

Ancora in viale Augusto sono stati sanzionati i titolari di attività di acconciature e una focacceria per il conferimento irregolare in violazione della ordinanza comunale che prevede per tutte le violazioni la sanzione pecuniaria di 500 euro e la segnalazione della recidiva per i commercianti. Controlli e sanzioni sono stati eseguiti ancora in via San Sepolcro, via Montecalvario, viale Maria Cristina di Savoia e corso Vittorio Emanuele, multando principalmente i cittadini che abbandonano i rifiuti a terra. 
 
Lunedì 12 Agosto 2019, 18:56 - Ultimo aggiornamento: 12-08-2019 18:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-08-12 21:41:01
Al corso vittorio emanuele altezza stazione di mergellina rifiutinovunque e puzza nauseante Contate 14 campane e raccoglitori rifiuti. Un record mai visto. VERGOGNA
2019-08-12 19:34:39
A Corso Arnaldo Lucci basta che un'incivile lasci una busta di plastica piena di immondizia per terra ed ecco che nel giro di un paio di giorni innarlzarsi una discarica a cielo aperto.

QUICKMAP