Salone nautico sul lungomare di Napoli, riparte il dialogo con la Soprintendenza

Mercoledì 11 Settembre 2019 di Antonino Pane
Il salone nautico sul lungomare si può fare. Qualche aggiusto al progetto, soprattutto nella parte a mare, e l'ok della Sovrintendenza non dovrebbe essere più un tabù. Gennaro Amato, il presidente dell'Associazione nautica regionale campana (Anrc), guarda avanti con fiducia fresco del nuovo mandato ricevuto all'unanimità per guidare l'Associazione. Un segno della continuità importante proprio perché Amato è il maggiore sostenitore del fatto che Napoli deve diventare la capitale nautica del Centro-Sud e la rassegna sul lungomare è certamente l'evento che segna la svolta da questo punto di vista.
 
Negli anni il NauticSud e Navigare hanno saputo ritagliarsi già un ruolo importante: ora si tratta di fare quell'ulteriore salto di qualità che proietterebbe la nautica campana verso obiettivi ancora più importanti. Il Salone di Genova è alle porte e Napoli ancora una volta è costretta a guardare mentre meriterebbe certamente una rassegna dello stesso livello. E proprio la proposta di utilizzare il lungomare mira a colmare questa lacuna.

Anrc ha già ottenuto da tempo l'ok da Comune e Regione, si tratta ora di adeguare il progetto alle richieste della Sovrintendenza. Le prescrizioni riguarderebbero particolarmente la zona a mare, i pontili dovrebbero essere solo due al posto dei quattro previsti. Una limitazione accettabile pur di raggiungere l'obiettivo di schierare sul lungomare il meglio della produzione nautica. Gennaro Amato lima i dettagli e si prepara: la sfida è stimolante per affrontare nel migliore dei modi il nuovo mandato. Un mandato ottenuto in meno di un'ora dopo la necessaria variazione dello statuto che porta a quattro anni la durata della presidenza e, soprattutto, elimina il vincolo dei due mandati. Alla presenza del notaio Giuseppe Cioffi, assistito dal commercialista Alberto Bruno, sono stati eletti i sei componenti del nuovo direttivo e la riconferma, appunto, alla presidenza di Gennaro Amato, titolare dell'azienda Italiamarine, eletto all'unanimità dai votanti. La continuità è garantita anche dal fatto che sono solo due i nuovi consiglieri, uno per le quote rosa con la scelta di Vincenza Gallo (Nautica Salpa), 41 voti, e l'altro con l'inserimento di Giuseppe Maiello (Idea Mare), 21 voti. Riconfermati: Ugo Lanzetta (Nautica Mediterranea Yachting) con 41 voti, Antonio Di Cola Schiano (Hi-Performance Italia) con 38, Vincenzo Castagnola (Software Marine) con 37 e Salvatore Marinelli (Centro Nautico Marinelli) con 34. «L'associazione - ha detto Amato - ha un progetto ben stabilito che portiamo avanti già da tempo, perciò proseguiremo nel segno della continuità ed in particolare puntiamo a dare una identità professionale alle aziende iscritte all'Anrc e il riconoscimento di un ruolo di riferimento sul territorio per la filiera nautica che rappresentiamo. Per questo motivo continueremo la nostra battaglia per portare la nautica regionale a mare a Napoli con un salone che esalti la produttività del nostro territorio».

Le modifiche allo statuto consentiranno una maggiore operatività e flessibilità economiche per la gestione ed organizzazione di fiere e mostre e di partecipazione ad iniziative di promozione della filiera nautica. Tra gli obiettivi principali del nuovo direttivo appare infatti la necessità di allargare la piattaforma di promozione della produzione e distribuzione dei cantieri campani, attraverso nuovi progetti come il salone nautico sul lungomare partenopeo, ma allo stesso tempo di programmare azioni delle aziende associate fuori dai confini regionali attraverso l'associazionismo. «L'Anrc - ha sottolineato Amato - a breve regolarizzerà un percorso di associazionismo alla Cna (Confederazione dell'Artigianato e della Piccola e media industria) perché le nostre aziende sono prevalentemente artigianali e promuovono il made in Italy del settore - ha aggiunto - questo ci consentirà di avere una visibilità associativa più forte grazie ad una struttura che ha lo scopo di rappresentare, promuovere e proteggere gli interessi della piccola e media impresa di fronte agli organi che effettuano le scelte politiche». Tra le immediate operatività dell'Anrc la preparazione dell'esposizione nautica Navigare in programma dal 19 al 27 ottobre al Circolo Nautico Posillipo. © RIPRODUZIONE RISERVATA