Liceo Galileo Galilei a Napoli, 300 mila euro per i lavori di manutenzione

Giovedì 22 Luglio 2021
Liceo Galileo Galilei a Napoli, 300 mila euro per i lavori di manutenzione

Grande soddisfazione per il sindaco Luigi de Magistris, in seguito alla firma del contratto che affida alla ditta vincitrice l'esecuzione di nuovi lavori di ristrutturazione, di una parte del plesso di via San Domenico, Vomero, che ospita il liceo “Galileo Galilei”. Il progetto è finalizzato all’adeguamento dell’impianto antincendio, che negli anni è stato parzialmente modificato con il diversificarsi delle funzioni che gli spazi hanno avuto nel corso degli anni. Si è già intervenuto al quarto piano delle aule e al corrispondente piano inferiore, oltre che per metà del terzo piano, così come per la segreteria e la zona del così detto “plesso” oltre che in alcuni altri limitati ambienti. La restante parte dell'istituto presenta apparati antincendio obsoleti ed è lì che si interverrà per renderli a norma di legge.

Le opere edili previste sono finalizzate al recupero manutentivo dell’edificio e una migliore distribuzione della zona “plesso”. In particolare é previsto il recupero delle facciate che si presentano in stato di degrado, che negli anni scorsi ha richiesto un intervento provvisorio che ora occorre completare. Con questo appalto si intende ripristinare completamente alcune facciate: quelle dell’auditorium; quelle sul lato ingresso principale; oltre al completamento della facciata interna. È previsto anche il rifacimento della guaina di impermeabilizzazione del terrazzo di copertura e dei due terrazzi ai piani intermedi, con il rifacimento completo del manto impermeabile.

Video

Si interverrà anche sul solaio della zona laboratori, ubicata al piano terreno, identificato col livello dell'ingresso principale, interessato dal fenomeno di sfondellamento. L'intervento prevede la verifica di eventuali altre parti in fase di distacco, spazzolatura e pulizia completa dei ferri d'armatura e trattamento anticorrosivo. Per razionalizzare alcuni spazi sarà spostato un wc per disabili, adiacente al bagno per docenti. Inoltre, è prevista la realizzazione di una nuova uscita di emergenza verso luogo sicuro, individuato nel grande cortile interno con campo per la pallavolo. I lavori saranno ultimati in sette mesi ed il costo totale è di € 290.357 al netto di Iva.

«Dal 2015, anno di insediamento dell’amministrazione De Magistris, ad oggi è stato fatto il più grande investimento per l’edilizia scolastica dell’era post terremoto». Lo ha detto il vicesindaco e consigliere alla scuola, Domenico Marrazzo che ha aggiunto «anche adesso, a fine mandato, il nostro impegno prosegue incessante come e più di prima. L’adeguamento dei nostri edifici scolastici è e rimarrà sempre una priorità. Per tutto questo, il mio ringraziamento va come sempre ai nostri uffici tecnici che lavorano senza sosta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA