Napoli, sgomberato il suk di piazza Garibaldi: «Via Bologna crocevia del turismo»

Giovedì 15 Giugno 2017
Napoli, sgomberato il suk di piazza Garibaldi: «Via Bologna crocevia del turismo»

«Le operazioni straordinarie coordinate dalle autorità hanno reso possibile il ripristino della normalità in via Bologna, un atto dovuto ai residenti così come il diritto a camminare sui marciapiedi e alla quiete e all'igiene pubblica», commentano Giampiero Perrella e Armando Simeone, presidente e assessore all’Ambiente della IV Municipalità di Napoli a distanza di poche ore dal blitz delle forze dell’ordine che hanno sgomberato il mercato degli ambulanti vicino aalla stazione centrale.

«Come municipalità diamo atto del grande lavoro della sezione della polizia municipale San Lorenzo comandata da Alfredo Marraffino - aggiungono - che ha condotto lo sgombero con senso dello stato di diritto e grande collaborazione».

«Via Bologna deve essere un crocevia di turismo di cittadini diretti alla stazione Garibaldi che sarà oggetto di una prossima riqualificazione - sottolineano Perrella e Simeone - la municipalità continuerà a vigilare e a sollecitare affinché gli abusi vengano sanzionati, impegnandosi per un maggiore decoro dell'area».

«La liberazione di via Bologna è funzionale al progetto del parcheggio sotterraneo di grandi stazioni in fase di realizzazione - concludono i rappresentanti della Municipalità - inoltre di recente è stata inserita dalla giunta comunale, su nostra indicazione, tra le aree cittadine interdette all'ambulantato itinerante».

© RIPRODUZIONE RISERVATA