Napoli, doni di Papa Francesco
per asta di beneficenza | Video

Sabato 3 Dicembre 2016
Ci sono i doni di Papa Francesco, della Presidenza del Consiglio dei ministri, del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, del patron del Calcio Napoli, Aurelio De Laurentiis, di Angelino Alfano, ministro dell'Interno, c'è la tuta di Valentino Rossi. E tutti sono destinati all'asta di beneficenza organizzata, come da tradizione, dal cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo della città.
 


L'appuntamento è al Museo diocesano Donnaregina, il prossimo 15 dicembre, a partire dalle 19. Per partecipare alla serata il costo del biglietto è di 15 euro ed è possibile acquistarlo nella sede del giornale Nuova Stagione oppure alla biglietteria del Museo diocesano. La serata sarà presentata da Gigi e Ross, battitore dell'asta sarà, invece, Peppe Iodice e ci sarà il concerto di Valentina Stella. Da Papa Francesco sono arrivati una rappresentazione dell'Ultima cena in avorio e madreperla, una cornucopia, donata al Pontefice dal presidente della Repubblica democratica socialista dello Sri Lanka, e una effige di Gesù. La Presidenza del Consiglio dei ministri ha inviato un pezzo artigianale dei maestri vetrai di Murano. Angelino Alfano ha inviato due candelabri in argento. Probabilmente, il 'pezzò messo all'asta più ambito dai tifosi, è il pallone donato dal patron del Napoli, firmato da tutti i calciatori. Sono solo una piccola parte dei doni già arrivati.




Come da tradizione, sono infatti, attesi i doni della Presidenza della Repubblica e della Regione Campania, solo per citarne alcuni. Il ricavato dell'asta di beneficenza sarà devoluto per progetti che hanno avuto il consenso anche dei direttori di testate giornalistiche, riuniti con Sepe, nelle settimane scorse. Se saranno raccolti fondi sufficienti con la serata e l'asta di beneficenza, sarà possibile realizzare un reparto, forse il primo nel Mezzogiorno, di alta specializzazione per la cura delle patologie orali in piccoli pazienti diversamente abili e o con gravi patologie sistemiche. Il reparto sarà creato nella azienda universitaria Federico II nel Dipartimento Testa-collo, Unità complessa di Odontoiatria pediatrica diretta da Luigi Califano e Aniello Ingenito. L'altro progetto prevede l'acquisto di una ambulanza pediatrica per neonati o nati prematuramente per la Seconda Università di Napoli «Luigi Vanvitelli». Nei dieci anni precedenti, grazie all'asta di beneficenza del cardinale, è stato possibile realizzare diversi progetti. A cominciare dal 2006 quando all'ospedale Pausillipon è stato possibile ristrutturare, con dotazione di lettini speciali, il reparto pressurizzato per bambini leucemici.


Nel 2007 è toccato alla Casa di Tonia, una casa famiglia per accogliere i giovani donne rimaste sole, per aver scelto la gravidanza e la maternità. L'anno successivo, sempre nella Casa di Tonia, è stato aperto un asilo multietnico. Nel 2009 fu possibile avviare il progetto delle adozioni di vicinanza. Nel 2010, all'ospedale Santobono fu donata la strumentazione diagnostica per il risveglio dei bambini in coma. Nel 2011 all'ospedale Annunziata è stata donata la strumentazione diagnostica per neonati affetti da encefalopatie; nel 2012 all'Ospedale Fatebenefratelli è stata realizzata la Banca del latte materno e al Monaldi sono stati donati lettini attrezzati per il monitoraggio cerebrale di neonati a rischio. Nel 2014, nell'Annunziata è partito il progetto del Banco farmaceutico per persone indigenti ed è stato possibile acquistare un «Vibraplus», per il trattamento delle sindromi spastiche in neonati a rischio. Lo scorso anno, è stata acquistata un'ambulanza attrezzata per il trasporto in emergenza di bimbi nati precocemente per il Reparto di Terapia intensiva Neonatale dell'Azienda Policlinico Federico II; per il Cardarelli, un ecografo di alta fascia per diagnosi legate a patologie dei nati precocemente; nel Centro di accoglienza La Tenda, è stato possibile effettuare lavori di ristrutturazione e fornire attrezzature per la distribuzione di farmaci raccolti.
Ultimo aggiornamento: 15:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA