Napoli, il verde negato: sette parchi chiusi al pubblico

di Gennaro Di Biase

1
  • 104
Verde è la vernice dei cancelli sbarrati più che il colore di alberi, prati e foglie. Sono sette i parchi chiusi in città. Alcuni di questi non si sono mai ripresi dalla bufera di fine ottobre, la Caporetto della flora partenopea che ha portato alla decapitazione di centinaia di tronchi. A tre mesi di distanza, molti giardini restano off limits: la coperta delle potature è cortissima, «in tutta Napoli c'è un solo team di 22 lavoratori - conferma Marco Gaudini, consigliere comunale dei Verdi - e di sicuro non basta». Discorso a parte va fatto invece per il Gasometro, il San Gennaro, il parco Urbano dei Camaldoli e il Vergiliano a Piedigrotta, intrappolati dalla burocrazia e da lavori al palo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 23 Gennaio 2019, 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-01-23 09:35:58
a b c d il Comune di Napoli ha chiesto ed ottenuto dalla città Metropolitana oltre 5 milioni e 500 mila, in conto capitale, per la ripiantumazione di alberi e la cura del verde cittadino. cosa ne sta facendo di questi soldi o cosa ne fara'???

QUICKMAP