Napoli Est, viaggio nel verde della periferia: ancora chiuso il parco di Villa Letizia a Barra

Giovedì 15 Aprile 2021 di Alessandro Bottone
Napoli Est, viaggio nel verde della periferia: ancora chiuso il parco di Villa Letizia a Barra

Il parco di Villa Letizia a Barra, quartiere nella zona orientale di Napoli, resta ancora negato ai residenti. Il bene pubblico è chiuso da almeno tre lustri: per anni è stato lasciato nell'incuria e preso di mira da vandali e delinquenti. Di recente, però, sono stati effettuati alcuni interventi che hanno fatto ben sperare per la riqualificazione degli spazi posti proprio davanti la storica Villa vesuviana.

Difatti, la VI municipalità - cui compete la gestione di questo e altri parchi pubblici della zona orientale - ha lavorato, prima dell'inizio del periodo di emergenza coronavirus, in sinergia con la Sma Campania, l'azienda pubblica della Regione Campania, i cui operatori hanno rimosso erbacce e rifiuti in aiuole, vialetti e sentieri del parco di via Giambattista Vela. É quanto prevedeva il "poc", ovvero il programma operativo complementare, con lo scopo di recuperare gli spazi pubblici maggiormente colpiti dai fenomeni di sversamento illecito e incendio di rifiuti. Circostanze più volte registrate nel "polmone verde" di Barra.

 

In seguito, grazie alle risorse del Comune di Napoli, è stato ripristinato l'impianto di illuminazione. Sono stati necessari 28mila euro per riattivare i lampioni presi di mira dai delinquenti e, dunque, per consentire ai cittadini di fruire della struttura anche nelle ore serali e fare «da deterrente per ulteriori atti vandalici». Oggi il parco necessita di ulteriori cure: le erbacce sono ricresciute rigogliose e c'è un albero abbattuto dal maltempo che giace a terra vicino all’ingresso principale della struttura. Operazioni necessarie per consentire la riapertura del bene comunale, più volte annunciata dall'ente municipale e mai concretizzata finora. Resta il problema del numero di giardinieri e sorveglianti a disposizione della municipalità che amministra i quartieri Barra, Ponticelli e San Giovanni a Teduccio. Risorse umane ridotto all’osso e mezzi inadeguati si ripercuotono sulle condizioni dei parchi della zona.

Inoltre, il parco di Villa Letizia sarà interessato da interventi di riqualificazione grazie alle risorse del «Piano Strategico» della Città Metropolitana di Napoli: 330mila euro con i quali si prevede il rifacimento di pavimentazioni, cordoli, muretti; la riqualificazione dei locali adibiti a spogliatoi e uffici e dei servizi igienici; il ripristino dell'impianto di irrigazione, la riqualificazione delle aree a verde, interventi straordinari per gli alberi di alto fusto e nuove specie arboree ed arbustive. Nuovi arredi - panchine, cestini, eccetera - e impianto di videosorveglianza, oltre alla riparazione della recinzione.

Verde da curare anche negli spazi di via Fabio Giordano, strada a ridosso di corso Bruno Buozzi. Le aiuole sono particolarmente sporche non solo per il verde infestante ma anche per la presenza di deiezioni canine e rifiuti. Tutto lo slargo si presenta in pessime condizioni: fontane abbattute, ringhiere arrugginite, panchine rotte e gazebo da mettere in sicurezza. Nonostante la cura da parte dei residenti, lo spazio è usato per sversare ingombranti e altro materiale. Uno schiaffo ai tanti cittadini che frequentano quest'area per intrattenersi.

Ultimo aggiornamento: 19:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA