Napoli, fuochi d'artificio nella notte: l'ultimo incubo dei residenti di via Falcone

ARTICOLI CORRELATI
di Valerio Esca

«Siamo angosciati. A nessuno interessa delle nostre vite». I residenti di via Aniello Falcone sono esasperati, affranti e senza speranza. «Qui ogni sera c'è una novità. Adesso si sparano i fuochi d'artificio quasi tutte le sere». Valeria Stinelli del comitato residenti di via Aniello Falcone è senza voce, perché la notte tra domenica e lunedì, intorno alle 2, non ha più retto, si è affacciata al balcone e ha cominciato a gridare contro i giovani che hanno fatto esplodere prima una, poi due, poi tre batterie di fuochi. «Smettetela...» ha gridato Valeria; la risposta è stata secca, oltre che offensiva. «La notte tra domenica e lunedì hanno cominciato a sparare e non hanno più smesso - racconta Stinelli con un filo di voce - Prima verso mezzanotte, poi la seconda batteria intorno alle due e avanti così fino alle tre di notte. Mi sono svegliata con il cuore in gola, di soprassalto. Quasi a sentirmi male. Ormai qui è invivibile. A nessuna istituzione importa nulla delle nostre vite. Cosa dobbiamo fare per riposare?».

«Che poi i gestori dei baretti - prosegue la rappresentante del comitato residenti Falcone - avrebbero dovuto farsi furbi. Si appellano continuamente al patto tra gentiluomini. Allora mi chiedo perché non abbassano il volume della musica? Perché non curano la loro clientela? L'altra notte oltre ai fuochi anche la musica. Gli auguri di compleanno, e poi a cantare 'o surdato nnammurato fino all'alba. Evidentemente i gestori tacciono perché altrimenti non guadagnerebbero più nulla. Noi non siamo contro il divertimento, ma contro le ondate barbariche, contro gli schiamazzi e la musica oltre i livelli consentiti. Fino ad oggi dovevamo preoccuparci solo di questo, adesso anche dei fuochi pirotecnici».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 6 Dicembre 2017, 09:51 - Ultimo aggiornamento: 06-12-2017 09:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP