La riqualificazione di Pianura, l'ex discarica diventa Polo Artigianale

di Melina Chiapparino

Da discarica abusiva ad eccellenza di sport e legalità. E’ questa la trasformazione avvenuta in via Nelson Mandela, a Pianura, dove istituzioni locali e cittadini si sono rimboccati le maniche dando vita ad un progetto di riqualificazione territoriale a costo zero per l’amministrazione comunale ma dal grande valore sociale. L’area, che verrà inaugurata domattina a partire dalle 12, è stata denominata Polo Artigianale per indicare luoghi all’aperto ed al chiuso dedicati a diversi tipi di intrattenimento.

L’attenzione nei confronti dello sport e dell’educazione dei minori attraverso l’esercizio fisico, è uno dei cardini del progetto che comprende una moltitudine di iniziative tra cui: ‘Un canestro per amico’, reso possibile grazie alla realizzazione di un campo da basket allestito con canestro e presidi sportivi dalla Charlatans Basket Napoli e dalla Darefuturo Onlus in collaborazione con il Comune di Napoli. Alla cerimonia di inaugurazione interverranno il presidente della IX Municipalità Lorenzo Giannalavigna, gli assessori municipali Marco Lanzaro, Giovanni Peluso, Tommaso Nugnes, Annamaria Esposito, l’assessore comunale allo Sport Ciro Borriello, i rappresentanti di associazioni e testimonial del mondo del basket.

Domani, la municipalità presenterà l’opera di riqualificazione avviata sull’intera area del Polo Artigianale, nata dalla collaborazione tra pubblico e privato. «Abbiamo dato vita alla più imponente opera di riqualificazione urbana degli ultimi anni - spiega Giannalavigna -. La prima in assoluto senza alcun impegno di spesa pubblica ma auto tassandoci, con il sostegno spontaneo di tanti residenti, con il lavoro prezioso del Servizio Autoparco e della Quarta Tabella del Comune di Napoli, quella che prima era una discarica a cielo aperto, oggi è diventata un centro di aggregazione ed attrazione per l'intera città».

A via Mandela, un tempo mega discarica abusiva, i cittadini troveranno aree a verde con numerose essenze arboree e piante con sistema di auto irrigazione, uno dei pochi esistenti in città. Zona relax immersa nel verde. Zona pic-nic. Campo da basket. Palco per rappresentazioni teatrali. E un’area sgambettamento cani pubblica, la prima in tutta la Campania. «Abbiamo sperimentato la prima è più grande forma di collaborazione pubblico-privato, consentendo così alla società civile di concorrere alla gestione e all'amministrazione degli spazi pubblici, divenendo protagonista della rigenerazione del territorio»
Venerdì 13 Ottobre 2017, 21:21 - Ultimo aggiornamento: 13-10-2017 21:21


QUICKMAP