PalaVesuvio di Ponticelli, lavori al via:
nuovi campi e aree intrattenimento

Lunedì 21 Giugno 2021 di Alessandro Bottone
PalaVesuvio di Ponticelli, lavori al via: nuovi campi e aree intrattenimento

Al via i lavori per recuperare le aree esterne del Palavesuvio, la cittadella sportiva di Ponticelli, nella zona orientale di Napoli. Operai a lavoro nell'impianto comunale di via Argine così da ripristinare decoro e sicurezza agli spazi dedicati sia all'attività sportiva all'aperto che all'intrattenimento.

Sono necessari 727mila euro, risorse del 'Piano Strategico' della Città Metropolitana di Napoli, per recuperare campetti, arena spettacoli e servizi igienici da tempo interessati da usura e degrado. L'obiettivo è «offrire ai cittadini ulteriori spazi di carattere sportivo, sociale e aggregativo» e, naturalmente, rendere la struttura efficiente. Il Palavesuvio di Ponticelli - che ha ospitato le Universiadi del 2019 - è stato realizzato nel 1989 nell’ambito del programma di interventi della “219” con i finanziamenti del post-terremoto dell'Irpinia.

 

I campetti di calcetto saranno risistemati con erba sintetica mentre in quelli da basket, pallavolo e tennis sarà posato un nuovo manto in gomma e installati canestri, reti e sedili. Si riqualifica l'arena spettacoli: interventi sulla gradonata, negli spogliatoi, nei camerini e nei servizi igienici. Anche i locali adiacenti, ormai completamente vandalizzati, saranno interessati dai lavori con nuovi impianti, pavimentazione e arredi. Il progetto prevede di risistemare i viali interni del Palavesuvio con la sostituzione dei sottoservizi danneggiati e la ripavimentazione.

Altresì si interviene sull'illuminazione degli spazi esterni del complesso sportivo con dispositivi a led: un aspetto fondamentale per scoraggiare atti di vandalismo e saccheggio che hanno rovinato diverse strutture del bene comunale nel corso degli ultimi anni. Tra questi anche i bagni per il pubblico che saranno rimessi a nuovo. L'ex casa custode, dopo la ristrutturazione, sarà destinata a ufficio per i sorveglianti comunali. Le lingue di verde, particolarmente trascurate, saranno ripristinate. Inoltre, uno spazio dell'impianto attualmente non asfaltato e completamente abbandonato sarà ripavimentato e destinato a parcheggio. Tutti i lavori dovranno essere conclusi entro novembre. Nei giorni scorsi l’impresa cui il Comune di Napoli ha affidato i lavori ha firmato il ‘patto antiracket’ con l’associazione SOS Impresa e le forze dell’ordine.

Al momento non sono state specificate le modalità di fruizione delle aree esterne del Palavesuvio interessate dai lavori. In passato gli spazi sono stati affidati ai privati anche per eventi sporadici, come per le rassegne cinematografiche. All’amministrazione comunale, proprietaria del complesso, spetta la decisione se lasciare gli spazi al libero utilizzo da parte di tutti i cittadini o se mettere a bando questa parte della struttura così da affidarla a soggetti privati. Occorreranno altri fondi per riqualificare la palazzina uffici alle spalle delle palestre: l’edificio di 300 metri quadrati, completamente vandalizzato, non è stato inserito nel progetto delle aree esterne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA