Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, inaugurato il Parkin' Station a piazza Garibaldi, Manfredi: «Accoglienza e vivibilità alla stazione»

Mercoledì 13 Luglio 2022
Napoli, inaugurato il Parkin' Station a piazza Garibaldi, Manfredi: «Accoglienza e vivibilità alla stazione»

Napoletani e turisti potranno lasciare l'auto nel nuovo hub multimodale Parkin' Station, capace di ospitare fino a 360 vetture, nei pressi della stazione Napoli Centrale. L'opera è stata realizzata da Grandi Stazioni Rail, società del polo infrastrutture del gruppo Fs Italiane, e co-finanziata dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, con un investimento complessivo di oltre 13 milioni di euro.

«È un importante punto di inizio perché è un segnale concreto quando si fa un'opera, si realizza e la si integra con il tessuto ferroviario» ha detto Luigi Ferraris, amministratore delegato Gruppo Fs italiane. «È una risposta concreta allo sviluppo multimodale che ci attendiamo nel futuro. Dobbiamo lavorare in questa direzione e anche su un'offerta di servizi che sia sempre più digitalizzata e più semplificata al servizio di chi viaggia».

Il centro di servizi multimodale, che si sviluppa su un'area di 9.500 metri quadri, potrà ospitare fino a 360 autoveicoli e 40 motocicli distribuiti su tre livelli: oltre 100 posti dedicati ai servizi di mobilità condivisa, quali il car sharing e il noleggio auto, 12 postazioni di ricarica per auto elettriche destinate a crescere nel tempo, 8 stalli riservati alle persone con ridotta mobilità e 7 posti rosa. Nell'ambito del progetto sono stati individuati nell'area di ingresso degli spazi open air dedicati alla mobilità dolce, prevedendo delle rastrelliere per le biciclette e monopattini, senza escludere, in prospettiva, la realizzazione di una velostazione dotata di varchi controllati.

Il Parkin' Station è aperto dalle 5 del mattino all'1 di notte con la possibilità di tariffe orarie, giornaliere e abbonamenti mensili: 2,50 euro per la sosta oraria (per ogni ora o frazione) e 22 euro per la giornaliera; 1 euro all'ora per la moto e 8 euro per la giornaliera; 2 euro per la notturna (dalle ore 1 alle 5). Previsto anche l'abbonamento auto mensile a 150 euro che scende a 120 euro se si possiede anche un abbonamento ferroviario. Sarà possibile prenotare la sosta attraverso il sito parkinstation.it o l'omonima app Parkin' Station, pianificando in anticipo i propri spostamenti.

Nell'ottica di un'integrazione tra biglietto del treno e servizi sarà possibile prenotare la sosta anche tramite l'acquisto di biglietti ferroviari. Il Parkin' Station di Napoli è stato realizzato nei locali dell'ex Officina di Carica Accumulatori, ormai dismessa e demolita, ed è l'ultimo di una serie di interventi che ha visto la riqualificazione delle aree esterne alla stazione di Napoli Centrale, il parcheggio interrato di piazza Garibaldi, collegato alla linea della metropolitana e integrato con la sistemazione superficiale della piazza - opera dell'architetto Dominique Perrault. Il nuovo edificio consentirà il collegamento diretto tra il parcheggio e le banchine ferroviarie attraverso i gate di controllo. Il piano terra è caratterizzato da locali destinati a servizi per i viaggiatori per una superficie complessiva di 1.500 mq, con servizio di videosorveglianza e assistenza clienti in loco.

Il Parkin' Station è parte integrante di un più ampio piano strategico che intende trasformare le stazioni con spazi per la sosta di auto e servizi per l'interscambio tra vari mezzi di trasporto, inclusi quelli collettivi, condivisi e di mobilità dolce. Nasce così un corridoio multiservizi di trasporto in cui le stazioni saranno sempre più al centro di percorsi pedonali continui, raccordate alle reti ciclabili e dotate di parcheggi per bici, attrezzate con punti di ricarica per mezzi elettrici e con spazi dedicati alla presa e al rilascio di mezzi in sharing.

Video

«Questo è un passaggio importante perché avere parcheggi intermodali per una stazione dove arrivano tantissimi viaggiatori ogni giorno è fondamentale. È chiaro che è un tassello di un progetto di recupero di tutta l'area di piazza Garibaldi che deve essere rilanciata» riferisce il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, intervenuto alla presentazione dell'hub Napoli Centrale. Manfredi ha ricordato che il comune è impegnato «per garantire maggiore sicurezza e decoro nella zona» sottolineando come l'obiettivo sia quello «della valorizzazione di quest'area, questo ci consente di avere una piazza vivibile che è il primo requisito per migliorare l'accoglienza ai turisti e la vivibilità per i residenti».

Il sindaco ha riferito anche che si sta lavorando «per garantire un luogo di accoglienza e di sostegno ai senza fissa dimora. Questo si inquadra in un lavoro che stiamo realizzando in tutta la città - ha spiegato Manfredi - non solo per migliorare l'accoglienza ma anche con l'Asl per affrontare i temi di disagio psichico, di dipendenze che spesso rappresentano il motivo per cui le persone vivono in strada». Sul fronte della sicurezza della zona di piazza Garibaldi, il sindaco ha aggiunto: «Renderemo sempre più permanente il presidio della polizia municipale e delle altre forze ordine per migliorare la vivibilità dell'area».

© RIPRODUZIONE RISERVATA