Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Progetto Arca, «Cucina Mobile» a Napoli distribuisce pasti in strada ai senzatetto

Martedì 24 Maggio 2022
Progetto Arca, «Cucina Mobile» a Napoli distribuisce pasti in strada ai senzatetto

Lunedì 30 maggio 2022, alle ore 12, a Napoli, in piazza Garibaldi, sarà presentato il servizio di «Cucina Mobile», il foodtruck con forni e bollitori a bordo che accompagnerà i volontari delle unità di strada di Fondazione Progetto Arca e Angeli di Strada nella distribuzione serale di pasti caldi alle persone senza dimora che vivono in strada.

Il progetto nasce dall’impegno a Milano di Progetto Arca, già attiva sul territorio partenopeo per portare un aiuto concreto a persone che si trovano in stato di grave povertà ed emarginazione sociale. L’idea della Cucina Mobile nasce dall’esperienza maturata sul campo da operatori e volontari durante la pandemia per rispondere alla chiusura obbligata di molti servizi e per garantire cibo sano ed equilibrato a chi non ha modo di cucinarsi in autonomia.

La Cucina Mobile di Napoli è stata finanziata da Z Zurich Foundation, la fondazione del Gruppo Zurich che supporta progetti in Italia e nel mondo finalizzati a creare inclusione e aiutare chi vive in una condizione di vulnerabilità.

Interverrà il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, Luca Trapanese, assessore alle politiche sociali del comune di Napoli, Alberto Sinigallia, presidente di Fondazione Progetto Arca, Marcello Ciucci e Marika Cafiero, coordinatori Angeli di Strada Villanova, Marco Zuccarini, referente per l’Italia di Z Zurich Foundation L’iniziativa per l'amministrazione si inserisce nell’ampio programma di sostegno alle fasce più deboli e di lotta all'emarginazione sociale a partire da alcuni luoghi simbolo della città.

Ultimo aggiornamento: 25 Maggio, 07:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA