Poste Italiane: 70 Stelle al merito del lavoro, 3 sono dipendenti napoletani

Venerdì 20 Agosto 2021
Poste Italiane: 70 Stelle al merito del lavoro, 3 sono dipendenti napoletani

Per il dodicesimo anno consecutivo, Poste Italiane partecipa con i propri dipendenti al conferimento dell’onorificenza “Stelle al merito del lavoro”, assegnata dal ministero del lavoro e delle politiche sociali. La commissione nazionale istituita dal Ministero ha deciso di assegnare ai dipendenti del Gruppo Poste Italiane 70 Stelle al merito su tutto il territorio nazionale, in rappresentanza della maggior parte dei mestieri presenti in azienda.  Tra questi, tre lavorano a Napoli: Antonio Della Monica, Emilio Anniballo e Armando Polito.

«Lavoro in Poste dal 1987, e negli anni ho vissuto tante esperienze: ho cominciato come fattorino ed ora sono specialista nel servizio di Ggestione operativa, a Napoli. Sono orgoglioso di lavorare in Poste Italiane, poiché la nostra azienda è un pilastro del sistema paese, è tra quelle che impiega il numero più alto di dipendenti, dà occupazione a tanti giovani, che così possono creare progetti di vita. L’onorificenza ricevuta mi rende felice e mi stimola ancora di più a dare il massimo quotidianamente», spiega entusiasta Antonio Della Monica.

Emilio Anniballo, che si occupa del coordinamento del personale tecnico, in azienda è entrato nel 1985. «Ho sempre vissuto in un clima di onestà e rispetto fra persone capaci di sostenersi a vicenda: un presupposto essenziale per esprimere appieno il proprio potenziale. Poste è un’azienda che mette le persone al primo posto e che fornisce loro tutti gli strumenti per costruire una carriera di successo, gestita in piena libertà. Tutto questo per me è stato e sempre sarà motivo di orgoglio, ora questo riconoscimento al mio impegno premia quella che io vivo come una missione educativa e sociale».

«Sono impiegato in Poste dal 1990 e sono molto orgoglioso di lavorare per un’azienda che mi ha dato la possibilità di crescere professionalmente», riferisce Armando Polito, che si occupa di governo dei rischi di gruppo. «Quando ho appreso la notizia del conferimento della Stella al merito, ho subito pensato alla mia mamma, che vedendomi lavorare con impegno e dedizione mi ha sempre detto: “Chi te lo fa fare, mica ti danno la medaglia?”. Inaspettatamente, invece, è arrivato questo riconoscimento». Le Stelle al Merito sono concesse ogni anno alle lavoratrici e ai lavoratori dipendenti di aziende pubbliche e private, con età minima di cinquanta anni e anzianità lavorativa continuativa di almeno venticinque. Il cinquanta per cento delle onorificenze è riservato a coloro che hanno iniziato l’attività dai livelli contrattuali più bassi e si sono distinti per il loro contributo umano e professionale in azienda.

Ultimo aggiornamento: 18:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA