Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Giorno del gioco, a San Giorgio a Cremano tutto pronto per la XVII edizione

Martedì 3 Maggio 2022
Giorno del gioco, a San Giorgio a Cremano tutto pronto per la XVII edizione

Tutto pronto per la XVII edizione del Giorno del Gioco che, dopo due anni torna finalmente ad animare dal vivo la nostra città. Dal 4 all'11 maggio si svolgeranno iniziative, eventi e spettacoli dal vivo fino alla vera e propria Giornata del Gioco, che da sempre si svolge il secondo mercoledì di maggio, in cui le strade della città saranno chiuse al traffico per consentire ai bambini e agli adulti di giocare insieme per l'intera mattinata. Il tema di quest'anno è “Lentamente giocando”, scelto per restituire il valore alla lentezza e tornare a prendersi cura di se stessi, degli affetti e della propria città.

È proprio su questo leit motiv che il 4 maggio, alle 17 sarà inaugurata la kermesse presso la Cappella Immacolata di Villa Vannucchi, con la mostra in cui sono esposte circa 100 installazioni realizzate dalle scuole e dalle associazioni del territorio, tutte basate sul concetto dei totem, ovvero colonne celebrative, capaci di rappresentare un lento processo di elevazione verso l'alto, come segnale di riconoscenza. Dalle ore 9,00 intanto, presso il Piano Nobile di Villa Bruno, partiranno invece i primi laboratori riservati alle scuole sulla “Storia del Giocattolo” con piccoli capolavori provenienti dal Museo del Giocattolo del Suor Orsola Benincasa di Napoli, raccolti da Vincenzo Capuano.

Video

E poi via con tutti gli altri eventi quotidiani, che  sono elencati nel programma della manifestazione consultabile inquadrando il Qr code dalla locandina dell'evento o dai manifesti affissi in strada. Tra questi emerge soprattutto lo straordinario spettacolo a cura della Compagnia dei Folli, dal titolo “La lentezza dell'arcano mobile” che si svolgerà  sabato 7 maggio nel Parco di Villa Vannucchi. Acrobati e cantanti si esibiranno sospesi a 40 metri di altezza in performance incantate “open air” ideate in base al tema di questa edizione e “La dinamica del controvento” (domenica 8 maggio dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00,  presso l'Arena Viviani di Villa Bruno). Qui sarà possibile salire su una gigantesca bilancia e adagiati su un tappeto sospeso, fare da contraltare ad un concerto di pianoforte dal vivo che si svolgerà anch'esso a mezz'aria.

“Abbiamo vissuto due anni pesantissimi - fa sapere il sindaco Giorgio Zinno.  Ora stiamo riaccendendo la voglia di convivialità, con tanti eventi per tornare a far fluire energia e speranza. I nostri bambini possono essere il motore di questa rinascita. Facciamo del Giorno del Gioco un'opportunità per vivere tutti insieme, grandi e piccoli, momenti di condivisione e aggregazione”.

“Mi piace ricordare che il modello positivo di San Giorgio a Cremano è stato imitato da altri comuni - aggiunge il Presidente del Consiglio comunale Michele Carbone e in particolare quest'anno l'elogio della lentezza deve spingerci a cercare la velocità giusta con cui fare le cose, iniziando dai piccoli gesti e prendendosi il tempo necessario per fare le cose per bene”.

Quest'anno, il Giorno del Gioco ha ottenuto l'alto patrocinio del Parlamento Europeo, il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, dell'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, della Regione Campania, dell'Ufficio Scolastico Regionale, del Comitato Regionale della Campania del Coni e della Città Metropolitana.

Ultimo aggiornamento: 15:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA