San Gregorio Armeno, Hugo Maradona taglia il nastro: via alla grande fiera di Natale

Lunedì 7 Dicembre 2020 di Antonio Folle
San Gregorio Armeno, Hugo Maradona taglia il nastro: via alla grande fiera di Natale

Dopo l'apertura flop di ieri, questa mattina San Gregorio Armeno è ritornata alla vita in un clima di quasi normalità. Decine di persone hanno sfidato la pioggia battente per l'inaugurazione della stagione natalizia, una stagione che si prospetta però complessa dal punto di vista delle vendite. Testimonial dell'evento, a cui hanno preso parte tra gli altri l'assessore Alessandra Clemente e l'assessore Rosaria Galiero, Hugo Maradona, fratello del più celebre Diego a cui è stata dedicata la stagione natalizia di San Gregorio Armeno. 

«Napoli e San Gregorio Armeno sono tutt'uno - ha commentato l'assessore Alessandra Clemente - così come Napoli e Diego Armando Maradona sono tutt'uno. Voglio dire grazie a Hugo Maradona che, nonostante il dolore ancora vivissimo, è qui per dare un messaggio di riscatto e di forza. Mai come questo Natale è indispensabile sostenere il commercio dei nostri quartieri e del nostro territorio. Iniziamo da San Gregorio Armeno - continua - oggi siamo al loro fianco perchè è importante affrontare con il giusto spirito questa ripresa. Mi piace pensare che il forte sentimento di ripresa che stiamo vivendo tutti insieme sia l'ennesimo gol segnato da Diego Armando Maradona».

Si prospettano mesi difficili dal punto di vista del commercio. A San Gregorio Armeno - ma più in generale in tutto il settore dell'artigianato - la crisi morderà per ancora diversi mesi. Solo dopo la prossima primavera si potranno tirare le somme ma il difficile, per molti, sarà arrivarci. «Siamo qui stamattina - ha commentato l'assessore al Commercio del Comune di Napoli Rosaria Galiero - ma lo abbiamo fatto anche nei giorni scorsi, per essere megafono dell'artigianato napoletano e dei suoi problemi. San Gregorio Armeno rappresenta l'eccellenza della napoletanità nel mondo ed è imperativo sostenere queste attività. Le perdite che ci sono state sono dure, e l'appello che facciamo a tutti i napoletani è di venire a San Gregorio Armeno e di acquistare. Magari - continua Rosaria Galiero - anche non fisicamente, ma attraverso le vendite online. La parola d'ordine per i napoletani quest'anno deve essere spendere napoletano e rivolgersi a tutte le attività di quartiere». 

Video

La presenza di Hugo Maradona, letteralmente assediato da fotografi e curiosi che volevano abbracciarlo per fargli sentire la vicinanza del popolo napoletano, è stata l'occasione per annunciare una nuova iniziativa dedicata alla memoria di Diego.

«Con grande piacere stamattina abbiamo inaugurato ufficialmente la riapertura delle botteghe di San Gregorio Armeno - ha dichiarato Gabriele Casillo dell'associazione Le Botteghe di San Gregorio Armeno - è stato un grande onore aver avuto come testimonial Hugo Maradona. La dedica a Diego della stagione natalizia non è la sola iniziativa che metteremo in campo per ricordare degnamente un grande campione che ha fatto grande la nostra città e che si è sempre battuto per i napoletani. Da quest'anno ogni 10 maggio faremo il Diego Armando Maradona Day, una giornata interamente dedicata al nostro indimenticabile numero dieci. Vogliamo ringraziare - continua ancora - il Comune di Napoli che, con la presenza degli assessori Clemente e Galiero, ci ha fatto sentire tutta la sua vicinanza». 

 

Lo stesso Hugo Maradona ha voluto portare il suo messaggio di solidarietà per gli artigiani e i commercianti di San Gregorio Armeno, colpiti da una dura crisi economica. «Speriamo che da adesso in poi ricominci la vita normale - ha affermato - speriamo che questa pandemia ci lasci in pace e che la gente possa lavorare e portare il cibo in tavola a Natale. Voglio ringraziare San Gregorio Armeno e i napoletani per la vicinanza che hanno dimostrato a me e alla mia famiglia. L'augurio che faccio loro è di poter fare un bel Natale, e lo auguro con particolare affetto a tutte le persone che stanno soffrendo e non sanno se arriveranno a fine mese. San Gregorio Armeno - continua il fratello del Pibe de Oro - è l'anima del Natale e sono venuto molto volentieri per il taglio del nastro e per augurare un buon Natale a tutta questa gente».  

Ultimo aggiornamento: 19:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA