San Valentino, allarme Confcommercio: «A Napoli centinaia di fiorai abusivi»

Giovedì 13 Febbraio 2020

«Il commercio abusivo di fiori a Napoli in occasione della festività di San Valentino va immediatamente bloccato e per questo motivo abbiamo scritto all'assessore comunale Alessandra Clemente e al comandante della polizia municipale generale Ciro Esposito», ha dichiarato il direttore generale di Confcommercio Pasquale Russo.

«Come in analoghe occasioni si registra da anni la crescente presenza di centinaia di venditori abusivi di fiori, posizionati con i propri veicoli nelle piazze e strade più frequentate della città, i quali pongono in vendita merce di dubbia provenienza e qualità, ovviamente senza rilasciare scontrini e spesso costituendo intralcio alla circolazione.Tale intollerabile situazione, oltre a costituire un’offesa alla legalità ed al decoro della città, produce un danno enorme agli operatori in regola, già in grandissima difficoltà a causa della perdurante crisi del settore. Data la capillare diffusione del fenomeno, è altresì rilevante l’impatto in termini di evasione fiscale e di tributi locali. Chiediamo pertanto, a tutela dei consumatori e delle imprese del settore, di intensificare l’attività di controllo della polizia municipale sugli ambulanti abusivi e di adoperarsi in ogni modo per il massimo contrasto a tale fenomeno», ha concluso il direttore Pasquale Russo.
 

Ultimo aggiornamento: 18:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA