Sanremo 2021, Napoli vota Amadeus e Fiorello: «Abbiamo bisogno di un po' di leggerezza»

Lunedì 1 Marzo 2021 di Emma Onorato
Sanremo 2021, Napoli vota Amadeus e Fiorello: «Abbiamo bisogno di un po' di leggerezza»

Domani, martedì 2 marzo, inizierà la 71esima edizione del Festival di Sanremo. Anche quest'anno sarà Amadeus, insieme a Fiorello, a condurre il Festival della canzone italiana 2021; 26 i concorrenti in gara (due in più rispetto al 2020) che si contenderanno la vittoria del 6 marzo. Quest'anno il Teatro Ariston di Sanremo non potrà ospitare il consueto pubblico a causa del delicato momento dovuto all'emergenza legata al coronavirus, gli spettatori seguiranno lo spettacolo musicale comodamente da casa: cinque serate, da martedì a sabato, che coinvolgeranno il pubblico con musica, intrattenimento e ospiti. 

Il Festival della musica italiana, in onda da domani su Rai1, abbraccerà un'ampia fetta di italiani che si ritroveranno a casa per rispettare le restrizioni in vigore ed il coprifuoco. Sanremo è un programma televisivo che riuscirà ad intrattenere gli spettatori: «Sicuramente ci saranno dei bravi cantanti che regaleranno un po' di leggerezza - dichiarano alcuni napoletani - ne abbiamo bisogno in questo periodo». La conferma di Amadeus e Fiorello è stata altamente apprezzata a Napoli: «Una coppia magnifica - afferma un signore napoletano -  che ha già dimostrato la propria bravura già lo scorso anno. Nonostante sarà un festival diverso rispetto al passato, a causa dell'attuale pandemia, credo che verrà seguito dal pubblico perché è un evento in grado di regalare dei bei momenti di svago ed evasione». 

Video

Dalle voci di alcuni napoletani emerge l'ammirazione e l'approvazione per alcuni cambiamenti avvenuti all'interno della programmazione del festival, un festival fatto non solo di musica: molteplici gli spazi interamente dedicati all'intrattenimento degli spettatori. Sanremo come ogni anno propone nuovi artisti e lancia promettenti talenti; quest'anno tra i nomi dei partecipanti in gara, ricordati e apprezzati da alcuni napoletani, emergono: Orietta Berti, Ermal Meta, Annalisa, Francesco Renga e Max Gazzè. Tra i partenopei solo i più giovani risultano restii e contrariati nel seguire il Festival della musica italiana; in tanti rispondono che non sono interessati a vedere Sanremo, seppur il tempo a disposizione non mancherebbe. 

L'edizione 2021 del Festival di Sanremo vuole regalare agli italiani un po' di leggerezza e buon umore, per alleviare il dolore, la paura ed i sacrifici dovuti al periodo attuale. Infondo la musica rappresenta anche uno strumento per evadere e viaggiare con la mente, e mai come in questo momento la musica rende semplice farlo in estrema sicurezza. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA