Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Basket a Napoli sotto gli occhi del Che: ecco il nuovo playground a San Giovanni a Teduccio

Domenica 3 Luglio 2022 di Stefano Prestisimone
Basket a Napoli sotto gli occhi del Che: ecco il nuovo playground a San Giovanni a Teduccio

Riecco “Un canestro per amico”, l’iniziativa magnifica dei Charlatans e del presidente Giancarlo Garraffa, che ha portato alla creazione di playground in diversi quartieri della città con l’obiettivo di consentire la pratica gratuita della pallacanestro. Stavolta l’operazione virtuosa ha riguardato San Giovanni a Teduccio dove è stato inaugurato il 23esimo canestro per amico. In via Sacco e Vanzetti angolo con via Parrocchia, proprio sotto il gigantesco murales di Che Guevara dipinto da Jorit. Il nuovo bellissimo canestro è stato il frutto dì un alacre lavoro dì squadra che ha visto coinvolti oltre ai Charlatans basket, i fratelli dì DareFuturo onlus e il Comune di Napoli. E 4 super compagni di squadra: Urban Jungle (che ha firmato anche lo splendido campo dì Bagnoli l’anno scorso) il Comitato di lotta Ex Taverna Del Ferro, Paris San Gennar (sostenitori anche del corso dì basket 4people) e Bereshit (artisti delle opere d’arte dì strada). Il canestro è stato intitolato al giovane sportivo Frediano Peraino prematuramente scomparso. 

Video

Dei 23 canestri installati o recuperati dai Charlatans in 6 anni questo è senza dubbio il più iconico di tutti, sotto il fantastico murales del Che dipinto da un artista come Jorit. Inaugurazione avvenuta in una zona assetata di sport: 5 minuti dopo l’installazione era pieno di ragazzi che giocavano. Presenti all'inaugurazione i grandi ex del basket napoletano Manfredo Fucile, Massimo Sbaragli, Giovanni Dalla Libera, il play Roberto Maggio che fu protagonista della promozione in A del Cuore Napoli e la giocatrice di serie A partenopea Sara Bocchetti che ha fatto da testimonial. Tra i politici Enza Amato, presidente del Consiglio Comunale e l'assessore Lieto all'urbanistica. Da tre anni si attende l'autorizzazione per l'installazione del playground a piazza Cavour, bloccato per motivi burocratici che si spera ora di poter superare anche proprio grazie all'interessamento della presidente Amato. 

Ultimo aggiornamento: 12:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA