Sorrento, spiaggia e fondali puliti: volontari in azione a Marina Grande

Ambiente
di Antonino Siniscalchi

SORRENTO - Assessorato all’ambiente del Comune di Sorrento, Capitaneria di Porto, Penisolaverde e Associazioni di sub ed apneisti in campo per il risanamento della battigia e dei fondali di Marina Grande.
A seguito della forte mareggiata di fine febbraio, dopo la ripulitura  dell’arenile, si intensificano gli sforzi sul basso fondale per rimuoverne i detriti. Nel quadro dell’iniziativa “Adotta il sito” portata avanti dall’Assessorato all’ambiente in partenariato con il centro sub di Torre del Greco, questa mattina sono intervenuti oltre alla Guardia Costiera di Sorrento e i rispettivi  sommozzatori del nucleo di Napoli numerose organizzazioni di sub e apneisti che hanno partecipato alle operazioni tra cui Team Poseidon, Sorrento Apnea, Ass. Jacque Cousteau, Erco Sub, Centro Sommozzatori protezione civile  Sant’Erasmo, Marevivo Penisola Sorrentina, Fondali Campania, La Cooperativa Azzurra e la Cooperativa Sant’Anna.

Promotore dell’iniziativa è stato ancora una volta il consigliere comunale con delega all’ambiente e risorsa mare, Luigi Di Prisco, che subito dopo la mareggiata ha istituito una task force per riportare alla normalità il borgo di Marina Grande. A conclusione delle operazioni sono state rimosse numerosi travi di legno con chiodi, materiali in plastica, vetro, reti e attrezzi vari. «Questo incisivo intervento di oggi – dichiara Luigi Di Prisco – è stato messo in piedi per ripulire la zona di basso fondale. Si tratta di un’area di interesse nevralgico perché è la principale zona di balneazione, dove le persone, mettendo i piedi a mare, possono tagliarsi o procurarsi lesioni. Marina Grande riveste per la città un interesse strategico, perché ospita la più estesa spiaggia pubblica cittadina dove chiunque può fare gratuitamente il bagno. Per questo, come amministratore della mia città, dopo aver constatato gli ingenti danni provocati dalla mareggiata ho avvertito il dovere di intervenire immediatamente per ripulire l’arenile ed i fondali anche in vista della stagione estiva. Il lavoro certamente non sarà facile ma sono certo che con la collaborazione di tutti in tempi brevi la situazione possa tornare alla normalità. Un grazie sentito a tutti coloro che sono intervenuti. La giornata di oggi dimostra ancora una volta la capacità di mobilitazione e lo spirito di solidarietà dei sorrentini e di tutto il comprensorio per la tutela di uno dei luoghi più suggestivi della città. Ricordo che oggi grazie alla collaborazione con marevivo penisola sorrentina in simultanea d' stata realizzata una giornata di pulizia anche alla Regina Giovanna. Uniti si ottengono grandi traguardi».
Domenica 10 Marzo 2019, 15:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP