Stop al «lancio del sacchetto», blitz dei vigili urbani a Napoli Est

Domenica 13 Ottobre 2019 di Melina Chiapparino
Lotta all’inciviltà e agli sversamenti abusivi con un operazione speciale della polizia municipale per contrastare “il lancio del sacchetto” a Napoli est. E’ questa l’ultima abominevole trovata di chi, trasgredendo alle regole che disciplinano lo smaltimento della spazzatura ed anche al semplice senso civico, lancia in strada il sacchetto, gettandolo con forza dall’auto, dallo scooter o dal camion. La frequenza con cui si stava verificando questa cattiva abitudine, ha raggiunto un vero e proprio record di maleducazione a pochi passi dal parco pubblico Fratelli De Filippo, a Ponticelli dove i muretti in via Cupa Lettieri erano ricoperti di montagne di sacchetti che creavano un muro di spazzatura.
 
 

Per reprimere, prevenire e contrastare il lancio del sacchetto, l’Unità operativa della polizia municipale di Barra, San Giovanni e Ponticelli comandata da Enrico Fiorillo, ha messo in campo un’operazione a costo zero per il Comune di Napoli, coordinata con Asia ed alcuni commercianti del posto che hanno sponsorizzato e autofinanziato l’installazione di videosorveglianza. La prima fase attivata dagli agenti municipali, è stata quella della pulizia e della bonifica dei luoghi che ha impegnato i poliziotti e gli operatori Asia per oltre 4 ore, rimuovendo circa 10 tonnellate di rifiuti con macchinari appositi, spazzatrici e camion per il prelievo degli oggetti ingombranti e di suppellettili come vasche da bagno e persino frigoriferi.

L’operazione di bonifica è stata affiancata anche da un progetto di riqualificazione della zona, organizzato da Fiorillo con l’autofinanziamento e il supporto di sponsor privati e commercianti, come la Edil Borrelli e la ditta Citelum Illuminazioni grazie a cui è stato possibile sostituire le luci, installare led e nuovi pali, per un energia “green” ed anche procedere all’installazione della videosorveglianza come principale deterrente al lancio selvaggio del sacchetto. Su via Cupa Lettieri, nell’area dove da mesi venivano sversati i rifiuti e lanciati i sacchetti, sono state installate due telecamere e la segnaletica apposita.

L' azione della polizia municipale di Napoli est, proseguirà con ronde di controlli e il monitoraggio dell’area bonificata su cui nei prossimi giorni verranno anche installate delle reti a zero impatto ambientale, per scongiurare ulteriormente il lancio dei rifiuti. Ultimo aggiornamento: 18:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA