Think Local Campania: presentato un nuovo progetto europeo di innovazione sociale

Mercoledì 19 Gennaio 2022
Think Local Campania: presentato un nuovo progetto europeo di innovazione sociale

Think Local Campania è il primo progetto europeo di innovazione sociale che rende ciascun imprenditore orgoglioso rappresentante del proprio territorio rompendo un tabù tutto italiano: per generare bellezza non sono necessarie donazioni individuali ma azioni collettive. Il mondo della cultura e del turismo campano coinvolgono le eccellenze imprenditoriali regionali nella più immediata, dirompente e semplice campagna di comunicazione: ogni prodotto campano sarà accompagnato in tutto il mondo da un QRcode, realizzato ad hoc da un artista, divenendo quindi una cartolina di ingaggio turistico/culturale di un potenziale visitatore della nostra regione. Il QRcode farà atterrare il potenziale visitatore in un portale digitale che lo accompagnerà attraverso tutte le bellezze della nostra regione, anche quelle più sconosciute, conquistandone l’interesse e portandolo fisicamente nel nostro territorio.

L’appartenenza ad un sistema etico valoriale, la tutela della bellezza del patrimonio turistico e culturale, la creazione di economia circolare che restituisca alla collettività una parte del proprio successo sono tutte componenti fondamentali del nuovo marketing digitale: rendere riconoscibile un prodotto/servizio nel suo essere componente di una dimensione valoriale più alta. Think Local Campania sarà presentato all’Unione Industriali domani, giovedì 20 gennaio alle ore 16.30. Dopo i saluti del presidente di Unione Industriali Napoli, Maurizio Manfellotto, e del presidente della sezione turismo di Uin, Sergio Maione, interverrà Massimiliano Molese, presidente Think Thank ‘EroiNormali’ (“Il valore della prossimità locale”).

Video

A concludere i lavori dell’incontro, moderato da Rosanna Romano, direttore generale assessorato turismo Regione Campania, sarà l’assessore al turismo della Regione Campania, Felice Casucci. L’incontro, al quale interverranno qualificati rappresentanti del mondo della cultura e del turismo, potrà essere seguito in presenza o da remoto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA