Torna Napoli Creattiva alla Mostra d'Oltremare, la grande fiera nazionale delle arti manuali

Sabato 13 Novembre 2021 di Valentina Bonavolontà
Torna Napoli Creattiva alla Mostra d'Oltremare, la grande fiera nazionale delle arti manuali

Torna Napoli Creattiva: dal 12 al 14 novembre due padiglioni della Mostra D'Oltremare sono dedicati alla creatività, all'hobbistica e al fai da te.

Nel 2021 a Bergamo, a Napoli e il debutto a Roma: la ‘Fiera Nazionale delle Arti Manuali’ si conferma leader nel settore al Nord, Centro e Sud Italia.

Con oltre 75 espositori provenienti da 11 regioni d’Italia e da 5 paesi esteri, pronti a presentare le ultime novità dal mondo delle arti manuali,Napoli Creattiva raggiunge la doppia cifra e apre la sua decima edizione da venerdì 12 a domenica 14 novembre, dalle 10 alle 20, nei padiglioni 5 e 6 della Mostra d’Oltremare.

L’evento è nato nel 2008 alla Fiera di Bergamo da un’idea di Promoberg – la società che gestisce il Polo fieristico bergamasco – ma, grazie al grande successo della kermesse, il marchio Creattiva è riuscito a raggiungere le più importanti fiere della penisola trasformandosi così in una manifestazione di carattere nazionale.

Video

Dal 2012 fa tappa anche a Napoli dove, dopo due anni di stop a causa della pandemia da Covid-19, torna a dare appuntamento a migliaia di appassionate del ‘fai da te’ e delle arti manuali provenienti soprattutto dal Sud Italia.

«Creattiva può dirsi davvero ‘Fiera Nazionale delle Arti Manuali’ perché è stata in grado di guardare oltre il proprio luogo di origine e di diventare un punto di riferimento per tutta Italia» – spiega Carlo Conte, project manager e ideatore di Creattiva oltre che direttore operativo di Promoberg – «Quest’anno abbiamo con decisione voluto ripartire dall’edizione di Bergamo per poi coprire il centro-sud con la tradizionale tappa di Napoli e, per la prima volta, raggiungere la capitale con il debutto a Roma. Non era facile, con due anni di stop alle spalle imposti dal Covid-19. Eppure abbiamo ritrovato in tante appassionate sparse per la penisola un desiderio che non è stato spento ma rafforzato dai lunghi mesi di lockdown: il desiderio di realizzare con le proprie mani oggetti unici in grado di parlare davvero di sé, che costituisce il vero spirito di Creattiva”.

Il pubblico di Creattiva è prevalentemente femminile. Ad attenderlo nei padiglioni 5 e 6 della Mostra d’Oltremare di Napoli 75 espositori pronti a presentare le ultime novità dai tanti settori che fanno parte del mondo delle arti manuali: bigiotteria e perline, decorazione, pittura, découpage e miniature, saponi, lavorazione del legno e della ceramica. Oltre all’intera gamma di filati, lane e tessuti: cucito creativo, lavori a maglia, punto croce, macchine per cucire, merletto, feltro, patchwork, quilting e tanto altro. Creattiva è soprattutto il mondo della fantasia, un’esplosione di nuove idee da parte di vere artigiane della creatività. Dopo due anni di assenza dalla città partenopea, un momento distensivo in cui poter tornare ad occuparsi con maggiore serenità delle proprie passioni e soprattutto a condividerle con gli altri in piena sicurezza. 

Creattiva non è solo un grande spazio espositivo, ma un luogo in cui i visitatori hanno l’opportunità di entrare in contatto con i materiali, di apprendere dal vivo le tecniche e di creare con le proprie mani nuovi e personali capolavori. È possibile farlo attraverso le numerose attività che da sempre costituiscono il fiore all’occhiello di Creattiva, pensate per coinvolgere espositori e visitatori: si dividono in corsi (durante i quali i visitatori realizzano essi stessi i progetti proposti dagli espositori) e dimostrazioni (attività più veloci durante le quali gli ospiti assistono all’esecuzione da parte di esperti). I corsi e le dimostrazioni di Creattiva sono gestiti direttamente dai singoli espositori, che stabiliscono temi, orari, costi e modalità di partecipazione.

Variegato il panorama delle proposte: si va dall’acquerello alla realizzazione di merletti su cuscino piatto all’uso del pantografo, dalla presentazione di nuovi tessuti al decoro di paesaggi su tronco d’albero a molto altro.

L’edizione autunnale di Creattiva si colloca, inoltre, al momento giusto dell’anno per pensare al Natale. Tra gli stand è possibile trovare materiali sempre nuovi utili a decorare palline, confezionare addobbi per la casa e cesti natalizi, realizzare biglietti di auguri originali. Oppure per creare veri e propri regali ‘fai da te’ da mettere sotto l’albero: sono sempre più apprezzati, infatti, i doni fatti interamente con le proprie mani, frutto di un’idea venuta dal cuore e di un impegno personale che porta a realizzare prodotti unici.

All’interno del padiglione 6 si trova anche uno speciale “Christmas Corner”, un allestimento composto da luci e dalle più varie decorazioni realizzato con il contributo di diversi espositori: un modo per assaporare in anticipo l’atmosfera natalizia grazie ad un’ambientazione dedicata. Le creazioni presenti al suo interno riportano le indicazioni per raggiungere l’espositore che le ha realizzate, così da poter approfondire materiali e tecniche utilizzate. 

«Dieci edizioni rappresentano un traguardo significativo, che racconta una storia consolidata di sinergia e amicizia tra la Fiera di Bergamo e la Mostra d’Oltremare di Napoli – commenta Fabio Sannino, presidente di Promoberg – In questi anni abbiamo costruito una proficua collaborazione: da un lato c’è la voglia di presentare le novità di un prodotto di successo come Creattiva, dall’altro la disponibilità ad aprire le porte di un polo importante come quello della Mostra d’Oltremare per intercettare tutte le opportunità offerte da una manifestazione diventata leader in Italia nelle Arti Manuali. Crediamo che il Centro e il Sud Italia, come hanno sempre fatto, possano trovare grande interesse in Creattiva, e ringraziamo Napoli per la consueta ospitalità che riserva a questa manifestazione». 

Ultimo aggiornamento: 15 Novembre, 18:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA