Turismo a Napoli, Naldi: «Migliorare l'accoglienza della città attraverso interventi mirati sul territorio»

Gli assessori sono Teresa Armato, Antonio De Iesu, Edoardo Cosenza e Paolo Mancuso.

Federalberghi ed industriali incontrano gli assessori
Federalberghi ed industriali incontrano gli assessori
Mercoledì 30 Novembre 2022, 18:53
2 Minuti di Lettura

«Migliorare l'accoglienza della città attraverso interventi mirati sul territorio». Federalberghi Napoli e la sezione turismo dell'unione industriali di Napoli hanno sottoposto ad un pool di assessori comunali un documento con l'indicazione dei problemi che il turismo cittadino sta affrontando e di possibili soluzioni. Gli assessori sono Teresa Armato, Antonio De Iesu, Edoardo Cosenza e Paolo Mancuso. Si è deciso di incontrarsi con cadenza periodica per valutare i progressi fatti. «Sicurezza, pulizia e trasporti sono i primi problemi da risolvere», ha dichiarato il presidente degli albergatori napoletani, Salvatore Naldi. «Sono necessari presidi fissi di forze dell'ordine in luoghi turistici strategici e l'utilizzo della videosorveglianza. Per la pulizia - aggiunge Naldi - da anni ci stiamo battendo per l'introduzione di un regolamento comunale che permetta agli alberghi di realizzare il compostaggio ed avere così una riduzione dei costi del 30%. Ma serve anche rafforzare gli interventi di spazzamento nei periodi di grande affluenza turistica. Si potrebbero utilizzare, in parte, i fondi dell'imposta di soggiorno?».

«Sulla stessa linea il presidente della sezione turismo dell'unione industriali, Gianna Mazzarella, che si sofferma in particolare sui trasporti: «Bisogna decongestionare il traffico, chiudere i cantieri e rendere più efficiente il sistema di trasporto pubblico, prolungando anche gli orari di apertura. E fondamentale anche migliorare l'illuminazione della città, soprattutto in alcuni luoghi come piazza del Plebiscito, garantirebbe una migliore fruibilità di strade e monumenti ed un senso di sicurezza maggiore». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA