Napoli, parte il restauro di otto statue di epoca neoclassica in Villa Comunale

Napoli, parte il restauro di otto statue di epoca neoclassica in Villa Comunale
Mercoledì 20 Aprile 2022, 17:09 - Ultimo agg. 17:17
2 Minuti di Lettura

Sono state consegnate questa mattina le otto statue neoclassiche della Villa Comunale che saranno soggette a restauro che sarà interamente finanziato dall'associazione MACS-mecenati per l'Arte attraverso il meccanismo dell'Art-Bonus.

Il servizio Arrendo Urbano del Comune di Napoli - informa il Comune in una nota - ha curato la procedura di affidamento dell'intervento che costerà 74.500 euro necessari a riportare le statue all'originario splendore. Le otto sculture di periodo neoclassico, copie di statue di epoca romana raffiguranti soggetti mitologici su alti basamenti, sono quasi tutte opere dello scultore genovese Tommaso Soleri (una delle due statue di Ercole con Fauno fu invece realizzata dal romano Andrea Violani) e provengono dalla reggia di Caserta. Inizialmente collocate all'interno della Villa, furono qui sistemate nell'ambito dei lavori di rifacimento dell'ingresso deciso nel 1870 da Ferdinando IV di Borbone su progetto di Carlo Vanvitelli.

Nell'ambito dell'intervento sarà restaurata e rimontata anche la statua del «Fauno che suona il piffero» attualmente in deposito dopo essere stata vandalizzata. I lavori di restauro avranno la durata di 6 mesi e saranno condotti sotto la sorveglianza della Sovrintendenza. 

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA