A Caivano esplodono i contagi: schizzano a quota 800 i positivi al covid

Lunedì 3 Gennaio 2022 di Antonio Parrella
A Caivano esplodono i contagi: schizzano a quota 800 i positivi al covid

Circa 800 positivi e due anziani deceduti a causa del covid. Sono questi i numeri che destano preoccupazione e che fanno tremare i cittadini di Caivano.

Oltre 1500 sono stati i tamponi eseguiti in due giorni, presso le farmacie ed i centri medici che sono stati letteralmente presi d’assalto. Da annotare che i nuovi contagi registrati si riferiscono soprattutto alla fascia di età compresa tra i 18 e 64 anni e, perlopiù, tra i cittadini non ancora vaccinati.

Video

«E’ necessario arginare la diffusione del coronavirus sull'intero territorio, che negli ultimi due giorni ha visto quasi triplicarsi il numero dei positivi - commenta il sindaco Enzo Falco - pertanto si rende necessario riaprire subito il centro vaccinale della vicina città di Cardito, per consentire un’ulteriore accelerazione alla campagna vaccinale anticovid».

La richiesta di Falco sarà inoltrata immediatamente al direttore generale dell’Asl Napoli 2 Nord, Antonio d’Amore.

«La variante Omicron galoppa in tutto il paese - aggiunge la fascia tricolore - e bisogna usare la massima cautela, rispettando rigorosamente tutte le norme sanitarie anticoronavirus. Un nemico invisibile che pur essendo attualmente meno letale della precedente variante Delta è certamente molto più contagioso».

Intanto sono stati riaperti al pubblico gli uffici delle politiche sociali di corso Umberto I, mentre il camper per i controlli, istituito dall’ente locale di via don Minzoni per i dipendenti comunali, ne ha evidenziato alcuni positivi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA