Massa di Somma: incendiato il food truck «Cicerotto», ​paura per le bombole di gpl

Sabato 30 Gennaio 2021 di Patrizia Panico
MASSA DI SOMMA. A fuoco lo storico camion dei panini in via Veseri

MASSA DI SOMMA. Questa notte lo storico camion dei panini  di "Cicerotto" è stato completamente distrutto dalle fiamme. Un incendio, le cui cause sono ancora al vaglio dei carabinieri  ma è quasi certa la natura dolosa del gesto, ha completamente distrutto il camion parcheggiato nell’area sosta lungo via Veseri, poco distante dalla statale 162 dei Comuni Vesuviani. E’ successo verso le 3 di questa notte: alcuni residenti hanno visto un grosso incendio divampare nell’area di sosta di via Veseri, immediatamente hanno allertato i soccorsi; sul posto è giunto un mezzo dei vigili del fuoco del distaccamento di Napoli-Ponticelli e alcune pattuglie dei carabinieri della vicina stazione di San Sebastiano al Vesuvio e del radiomobile della compagnia di Torre del Greco.


Le fiamme hanno avvolto e distrutto tutto: del camion non è rimasto che la carcassa del mezzo, anche i tavoli per la consumazione sono stati avvolti dalle fiamme. La rapidità dell’intervento ha scongiurato l’esplosione delle bombole di gpl presenti e rischiavano di esplodere. Da un primo sopralluogo sembra certa la natura dolosa del gesto, l'indagine ora prosegue da parte dei militari dell'arma su più piste: racket dell'estorsione ma anche altro: il gesto intimidatorio potrebbe, di fatto, aver avuto altra matrice. Al vaglio tutti i filamti del sistema di videosorveglianza presenti nella zona: per i responsabili potrebbe già esserci un profilo. I titolari della storica attività - nata proprio a Massa di Somma circa venti annio fa e che ora conta diversi punti vendita nel Napoletano - in sede di denuncia hanno dichiarato di non aver mai ricevuto minacce né richieste estorsive. Intanto si lavora per rimettere in sesto l'attività e ripartire al più presto.
L’incendio è stato domato diverse ore dopo, verso le 5 del mattino i vigili del fuoco hanno lasciato l’area e messo in sicurezza la zona. Nessuno è rimasto ferito.

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA