A Pompei si ripete il fenomeno del Rosario oscillante tra le mani della Madonna

Mercoledì 27 Giugno 2018 di Susy Malafronte
A Pompei si ripete il fenomeno del Rosario oscillante tra le mani della Madonna

Pompei. Si ripete il mistero del Rosario oscillante. I fedeli gridano nuovamente al miracolo. Se la prima volta, lo scorso aprile, il distacco della coroncina - stretta tra le mani della statua della Madonna posta sulla facciata della Basilica - è stato catalogato come evento normale da attribuire al vento, questa volta il dubbio dei fedeli, che si possa trattare di un evento «divino», può essere più che lecito. Sono dovuti intervenire nuovamente i vigili del fuoco per saldare ancora una volta, a distanza di due mesi e mezzo, la corona del Rosario che oscillava dal tetto del Santuario. Il 15 aprile scorso, quando l'evento richiamo' l'attenzione di centinaia di fedeli che si raccolsero in preghiera sul sagrato, il giovane vicerettore del Santuario don Ivan Licinio affidò a Facebook la sua spiegazione: «Si è semplicemente sganciato il tirante che fissa la corona alla base della statua. Per questo motivo il vento ha fatto oscillare la corona per un po’ fino a quando, grazie ai Vigili del Fuoco, è stato ripristinato l’aggancio. Tutto qui. Il vero miracolo accade quando il vento dello Spirito fa oscillare il cuore verso la conversione. Quando cambiamo vita, allora sì che la Madonna è contenta! La fede è una cosa seria». Cosa è successo questa volta, si chiedono i fedeli riuniti nuovamente in preghiera davanti al Santuario: «I vigili del fuoco non hanno saldato bene la corona oppure è un segno divino che la Madonnina ci ha voluto inviare,  esortandoci a pregare per la pace universale?».
 

Ultimo aggiornamento: 15:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche