Accesa lite in famiglia, katana e proiettili trovati in casa: un arresto a Napoli

Gli agenti del Commissariato Vicaria Mercato hanno arrestato Bakit Asanov, di 51 anni, responsabile dei reati di maltrattamenti, lesioni personali ed evasione. Stanotte i poliziotti sono intervenuti in un appartamento di via A. Toscano dove era in atto un’accesa lite. In particolare quando gli agenti sono entrati hanno visto l’uomo picchiare una delle figlie ma lo hanno immediatamente fermato. La casa si presentava totalmente a soqquadro. Gli agenti hanno accertato che l’uomo aveva lasciato l’abitazione alcune ore prima violando il regime degli arresti domiciliari a cui si trovava sottoposto da diverso tempo, e, una volta rientrato, aveva cominciato ad aggredire i suoi familiari. Nel corso dell’intervento i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato una Katana rinvenuto e due proiettili. L’uomo è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.
Lunedì 14 Gennaio 2019, 15:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP