Accoltella compagna incinta,
tragedia sfiorata a Pianura

ARTICOLI CORRELATI
di Giuseppe Crimaldi

Ha impugnato il coltello colpendo, senza pensarci due volte, la compagna incinta. Tragedia sfiorata a Pianura. Ancora un'aggressione ai danni delle donne. L'episodio risale alla notte di Pasqua, quando un 26enne - G.V, poi arrestato - ha rischiato di uccidere non soltanto la propria donna, ma anche il bimbo che porta nel grembo.

LA FOLLIA
Liti continue e un carattere sempre più prevaricatore e violento: questi gli ingredienti del drammatico episodio avvenuto alle quattro della notte in vico dei Carrozzieri. Nel cuore della notte un vicino sente le urla disperate della donna provenienti dall'appartamento vicino e chiama la polizia: giunti sul posto gli agenti sono stati contattati dalla madre del giovane che li ha accompagnati in un appartamento dove hanno trovato una donna incinta con una ferita da taglio alla coscia e segni di maltrattamento; in casa c'era anche G.V., che è subito apparso aggressivo anche con le forze dell'ordine e in chiaro stato di ebbrezza. Nell'appartamento è stato trovato e sequestrato un coltello di a serramanico lungo 16 centimetri nascosto nel cassetto di una specchiera, e un altro coltello con manico in legno della lunghezza di 22,5 centimetri sporco di sangue, nascosto in un cassetto tra la biancheria. La donna è stata ricoverata nell'ospedale Cardarelli, mentre il 26enne è stato arrestato e portato nel carcere di Poggioreale in attesa del rito per direttissima.

LA VIOLENZA
Da Pianura a Poggioreale. E sempre a Pasqua gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato un 21enne - C.B. - con le accuse di rapina aggravata a maltrattamenti in famiglia. Alle 19 le volanti in servizio si sono portate in via nuova Poggioreale, per la segnalazione di una rapina. Giunti sul posto e contattato il richiedente, gli agenti hanno appreso dal giovane che il fratello 21enne aveva minacciato la famiglia e devastato l'appartamento, spiegando che il giovane era ancora presente sul posto e stava minacciando i familiari con un coltello. I poliziotti hanno bloccato il giovane, riuscendo a disarmarlo. Il 21enne è stato arrestato ed è adesso in attesa del processo per direttissima.
 
Martedì 23 Aprile 2019, 09:36 - Ultimo aggiornamento: 23-04-2019 10:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP