Affrontare le baby gang
A Scampia un dialogo con i ragazzi

Un incontro, anzi un dialogo con i giovani di Scampia. Una tavola rotonda di esperti per analizzare ciò che è nato come fenomeno sociale e che ora rappresenta una delle principali problematiche criminali nazionali: le baby gang. L’incontro curato dalla giornalista Maria Rosaria De Luca si terrà il 15 febbraio alle 11.30 nella sede dell’Auditorium dell’Istituto Superiore “Vittorio Veneto” di Scampia, scuola che rappresenta un’eccellenza e una fucina di giovani promesse per il mondo del lavoro. Saranno presenti la professoressa Olimpia Pasolini, preside dell’Istituto e da sempre in prima linea nella difesa della “buona educazione”. I direttori di Famiglia Cristiana, Don Antonio Rizzolo e Luciano Regolo, attenti conoscitori delle dinamiche sociali e giovanili che da tempo, attraverso le pagine del settimanale, hanno acceso i riflettori sulle realtà di periferia. Interverranno anche l’assessore alla Cultura, Turismo e Sport del Comune di Pozzuoli Maria Teresa Moccia di Fraia che analizzerà l’espansione del fenomeno “baby gang” anche sul territorio puteolano, l’avvocato Angelo Pisani, autore del libro “Luci a Scampia”, ex presidente della Municipalità di Scampia, che da tempo denuncia l’impatto negativo della fiction Gomorra sui comportamenti dei ragazzi e il giornalista sportivo Raffaele Auriemma. Le conclusioni del dibattito sono affidate alla professoressa Maria Luisa Iavarone, docente universitaria di Pedagogia ma soprattutto madre del giovane Arturo, lo studente vittima del “branco” che lo scorso gennaio ha rischiato la vita durante un’aggressione sotto casa. All’iniziativa parteciperanno anche gli attori napoletani Gigi & Ross e Alessandro Bolide, che rivolgeranno un saluto agli studenti. A moderare l’incontro sarà Maria Elefante, giornalista di Famiglia Cristiana.
Mercoledì 14 Febbraio 2018, 13:43 - Ultimo aggiornamento: 14-02-2018 16:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP