Afragola, rapina a La Tirrenica: «Avete messo le mani addosso a mia figlia di 15 anni»

Venerdì 31 Dicembre 2021 di Anna Menale
Negozio surgelati

Ieri sera due uomini, entrambi a volto coperto, si sono introdotti nel negozi di cibi surgelati La Tirrenica situato in via Rossini 34 ad Afragola

I rapinatori, dopo aver minacciato verbalmente i proprietari, hanno prelevato l’intero incasso giornaliero dell’attività commerciale. 

In più, all’uscita del negozio, uno dei due ha  circuito una 15enne per sottrarle il cellulare. La ragazza, non possedendolo al momento, non ha potuto consegnarlo e per questo è stata aggredita fisicamente con calci e spinte. 

I due sono poi scappati lasciando lì la giovane che, spaventata, ha accusato un forte dolore al petto e ha avvertito la madre.  

«Mi rivolgo a quei due uomini che hanno rapinato La Tirrenica: siete solo delle bestie». Si è espressa così questa mattina la madre della ragazza che ha aggiunto, rivolgendosi a chi ha aggredito la figlia: «Hai provato a mettere le mani addosso a mia figlia per prenderle un cellulare che non hai trovato. Se so chi sei ti faccio fare una brutta fine. Mia figlia ha la tachicardia».

Sul posto sono giunti i carabinieri che hanno raccolto le testimonianze dei presenti e hanno già intrapreso, nelle ultime ore, le indagini per risalire alle identità dei due rapinatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA