Afragola, la polizia stradale incontra i ragazzi della scuola superiore per parlare di sicurezza

Afragola, la polizia stradale incontra i ragazzi della scuola superiore per parlare di sicurezza
Venerdì 30 Settembre 2022, 17:41
3 Minuti di Lettura

Oggi, gli operatori della Polizia Stradale di Napoli hanno incontrato gli alunni dell’Istituto Superiore Sandro Pertini di Afragola, al fine di trasmettere i principi di legalità e di sicurezza stradale. L’iniziativa rientra nell’abito della campagna «Safety Days», promossa da Roadpol – Network di cooperazione delle polizie stradali europee con il supporto della DG Move – Direzione Generale Trasporti della Commissione Europea.

L’obiettivo della campagna Roadpol «Safety Days» è quello di accrescere la consapevolezza sociale sul fenomeno dell’incidentalità grave e di richiamare l’attenzione sulla necessità di riallinearsi all’obiettivo europeo della riduzione del 50% del numero di vittime sulle strade. In quest’ottica, la Polizia Stradale di Napoli ha predisposto, sull’intero territorio provinciale, mirati servizi di prevenzione, volti alla riduzione delle principali cause di incidentalità, individuabili nella elevata velocità, nel mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza e nell’uso di apparecchi telefonici durante la guida.

Tra i contenuti della campagna Roadpol «Safety Days» rientra anche l’incontro avvenuto nella giornata odierna con gli alunni dell’Istituto Superiore Sandro Pertini di Afragola, durante il quale, gli operatori hanno illustrato ai ragazzi i comportamenti che possono costituire un rischio per l’incolumità propria e degli altri utenti della strada, sollecitando l’adozione di condotte responsabili.

La Polizia Stradale è costantemente impegnata in attività di prevenzione e sensibilizzazione rivolte a tutte le fasce di età della popolazione, con l’intento di portare informazione e consapevolezza su quali siano le principali cause dell’incidentalità stradale e su come ogni guidatore può contribuire a ridurre le vittime e i feriti attraverso una condotta di guida maggiormente attenta e rispettosa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA