Afragola, tenta il «cavallo di ritorno» con l'auto rubata ma lo ascoltano i carabinieri: preso

Giovedì 17 Giugno 2021
Afragola, tenta il «cavallo di ritorno» con l'auto rubata ma lo ascoltano i carabinieri: preso

Un uomo di 42 anni è stato arrestato ad Afragola per tentata estorsione nei confronti di una donna alla quale aveva rubato l'auto poco prima. La donna, una volta scoperto il furto della propria utilitaria parcheggiata in strada si era recata dai Carabinieri per presentare denuncia ma, poco prima di firmare il verbale e andare via, ha ricevuto la telefonata dell'estorsore che le ha chiesto 1.500 euro per riavere l'auto.

La donna, che non ha riconosciuto il numero dal quale proveniva la telefonata non avendolo salvato nella sua rubrica, ha attivato il vivavoce e questo ha permesso al militare presente di ascoltare la telefonata e di riconoscere la voce dell'interlocutore, un 42enne del Rione Salicelle già noto alle forze dell'ordine.

Video

I carabinieri hanno raggiunto in pochi minuti l'uomo nella sua abitazione e, dopo aver individuato cellulare e sim con i quali aveva contattato la donna, lo hanno arrestato. Il 42enne è stato portato nel carcere napoletano di Poggioreale, in attesa di giudizio.

Ultimo aggiornamento: 14:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA