Agguato a Sant'Antimo, 21enne incensurato ferito con sei colpi di pistola: è in fin di vita

Lunedì 21 Settembre 2020

Un giovane di 21 anni è stato ferito in modo grave, la scorsa notte, a Sant'Antimo, in provincia di Napoli, colpito da sei colpi d'arma da fuoco alle gambe. Il giovane ora è ricoverato, in pericolo di vita, all'ospedale di Frattamaggiore dove si trova attualmente in coma farmacologico.
 

 

Sconosciuti - secondo la prima ricostruzione dei carabinieri - hanno raggiunto il 21enne, che risulta incensurato e che era in compagnia di un amico, in corso Europa dove è stato colpito più volte. Illeso l'amico, anch'egli incensurato. I due giovani, che per ora non hanno saputo dare spiegazioni sull'accaduto, dalle prime indagini non risultano avere nessun tipo di collegamento con la criminalità organizzata. Sul posto sono stati impegnati nei rilievi uomini del reparto della Scientifica di Castello di Cisterna e militari della tenenza di Sant'Antimo. 

Secondo una prima ricostruzione il ferimento sarebbe riconducibile a una lite per motivi di viabilità. A riferire la circostanza ai carabinieri della locale stazione e al militari del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna, è stato un amico della vittima che era in sua compagnia. Il ragazzo, Gaetano Ferraiuolo, si trova ora ricoverato nell'ospedale di Frattamaggiore, in prognosi riservata e in coma farmacologico. 

Ultimo aggiornamento: 19:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA