Covid, ambulanti e disoccupati in piazza del Plebiscito: «Campania zona rossa, reddito di emergenza per tutti»

Venerdì 13 Novembre 2020 di Oscar De Simone

Tornano in strada con più incertezza e rabbia di prima. Sono i cittadini, i lavoratori e gli imprenditori che oggi pomeriggio - al termine di una giornata di attese estenuanti - si sono radunanti in Piazza del Plebiscito. Una manifestazione, nata con lo scopo di chiedere misure di contrasto alla difficoltà del momento, con azioni di sostegno concrete. Un momento di confronto durante il quale hanno preso parola i vari rappresentanti delle diverse categorie che - rivolgendosi allo stato - invocano aiuti immediati.

 

«Siamo diventati zona rossa - urlano - e ora ci dovete aiutare. Già siamo in ginocchio e non possiamo sostenere altre restrizioni. Siamo tutti d’accordo che sia il momento di mettere fine ai contagi ma non possiamo pagare ancora noi. Ora si “deve prendere dai ricchi per dare ai poveri”. Non riusciamo neanche più ad arrangiarci. Siamo allo stremo».

 

Sfiducia e delusione insomma, anche tra gli ambulanti che hanno presidiato - contemporaneamente - l’esterno del palazzo della regione a Santa Lucia. Un ennesimo presidio durante il quale gli stessi lavoratori, hanno acceso fumogeni e bloccato il traffico.

«Non abbiamo soldi - affermano - e oramai la chiusura ci ha messi al tappeto. Abbiamo famiglie e dipendenti a chi dobbiamo dare risposte. Non si può continuare così. La vita va tutelata ma anche senza lavoro si muore. Ora non possiamo fare altro che aspettare, ma dobbiamo farlo sicuri che lo stato pensi a noi. Il paese non può assistere inerme a questo collasso».

Video

 

Ultimo aggiornamento: 14 Novembre, 10:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA