Albanese costringeva le sorelle
a prostituirsi nel Napoletano, arrestato

Venerdì 17 Luglio 2020
Un immigrato albanese, che costringeva a prostituirsi due sorelle ucraine. è stato arrestato dai Carabinieri a Qualiano. L' uomo, di 39 anni, già denunciato in passato, aveva sottratto il passaporto alle due sorelle e, minacciandole, le faceva prostituire sulla Circumvallazione esterna di Napoli e tratteneva per se buona parte dei guadagni. I militari hanno bloccato l' albanese poco distante dal luogo dove l'immmigrato incontrava le due donne per riscuotere il denaro e riportarle a casa. In tasca, aveva il passaporto intestato ad una delle due vittime. il 39 enne è statoi trtasferito nel carcere di Poggioreale. 

LEGGI ANCHE Napoli, prostitute nei bassi di Porta Capuana: identificate 30 persone, 4 donne denunciate
© RIPRODUZIONE RISERVATA