Alfieri della Repubblica, Mattarella premia il bambino-eroe di Casamicciola

Il momento nel quale Ciro viene estratto dalle macerie
ARTICOLI CORRELATI
  • 105
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella premia Ciro Marmolo, 11 anni, il bambino eroe di Casamicciola che salvò i due fratellini, sepolti insieme a lui dalle macerie della casa distrutta dal terremoto. Ciro, che fu l'ultimo dei tre fratellini ad essere estratto vivo dalle macerie della palazzina crollata nel sisma del 21 agosto scorso, è stato premiato - insieme ad altri 28 ragazzi - con l'attestato d'onore di «Alfiere della Repubblica», conferito a ragazze e ragazzi che si sono distinti nella partecipazione, nella promozione del bene comune, nella solidarietà, nel volontariato e per singoli atti di coraggio. «Sono giovani - si legge in una nota - nati tra il 1999 e il 2007, che rappresentano modelli positivi di cittadinanza e che sono esempi dei molti ragazzi meritevoli presenti nel nostro Paese». 

«Il suo coraggio e la sua prontezza di spirito - si legge nella motivazione del premio conferito a Ciro - sono diventati simbolo di riscatto dopo il terremoto che ha colpito il comune di Casamicciola, nell'isola di Ischia. Nelle ore più tragiche seguite al sisma, è rimasto bloccato per molte ore, insieme al fratellino di 7 anni, nelle rovine della propria abitazione. Da sotto le macerie ha guidato i soccorritori, ha incessantemente incoraggiato il fratello e alla fine entrambi sono stati messi in salvo».
Giovedì 22 Febbraio 2018, 10:59 - Ultimo aggiornamento: 22-02-2018 17:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP