All'Edenlandia il Monopoly gigante
Caselle sullo stradario di Napoli

ARTICOLI CORRELATI
di Rossella Grasso

C'è via Scarlatti con Olio e Pomodoro, via dei Tribunali con Sorbillo e via Toledo con Casa Infante. E poi c'è la casella dell'Edenlandia a Fuorigrotta dove il Monopoly Edizione Napoli fa tappa anche fisicamente. Il gioco da tavola più giocato al mondo arriva al parco giochi e festeggia così la sua riapertura al pubblico in una versione gigante. Il tabellone è steso sullo spiazzo e le pedine sono i giocatori stessi che lanciano enormi dadi e corrono su e giù per le caselle, le strade di Napoli rappresentate nel gioco. «È un'iniziativa bellissima - ha detto Tony D'Ursi, direttore srtistico del parco giochi - Non poteva mancare sul tabellone del Monopoly la casella Edenlandia».
 


Grandi e piccoli hanno giocato per tutta la mattinata al gioco tra probabilità e imprevisti che possono succedere solo a Napoli. «È il tuo compleanno. Ricevi 100 $ da ogni giocatore», «Avanza fino a via dei Tribunali. Se passi dal via ritira 200$» e «San Gennaro ha fatto il miracolo. Errore bancario a tuo favore. Riscuoti 200$». Tra le novità della seconda edizione del gioco in salsa napoletana ci sono le quattro stazioni del treno attribuite ai 4 elementi: per l'aria l'Aeroporto di Capodichino, per la terra i Molini Caputo, per il fuoco Coelmo, azienda che produce energia e infine l'acqua non poteva non essere la casella dell'ABC. Anche Palazzo San Giacomo ha la sua fermata ovviamnete a Piazza Municipio, accanto a Via Teatro Nuovo con l'imperdibile sosta alla Trattoria da Nennella.

Al centro del tabellone l'enorme stradario di Napoli da cui si snodano le caselle su cui si fermeranno le pedine in una nuova versione più moderna. Il funghetto, la candela e la pianta di legno lasciano spazio al ditale per cucire, al gattino e al cilindro di metallo. I soldi di carta sono sempre gli stessi come le regole che inventò Elizabeth Magie a Londra all'inizio del XX secolo che portarono alla pubblicazione per la prima volta del Monopoly nel 1935. Da allora generazioni di adulti e bambini non hanno mai smesso di giocare a Monopoly e di trascorrere ore nel divertimento puro. Dopo giorni di attesa da oggi gli innamorati di Napoli potranno giocare scoprendo la propria città del cuore.
Domenica 11 Novembre 2018, 16:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP