L'Ammiraglio Pettorino alla delegazione di spiaggia di Monte di Procida

Sabato 22 Agosto 2020 di Patrizia Capuano
Ammiraglio Pettorino e comandante Carputo

Visita ufficiale del comandante generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino alla delegazione di spiaggia di Monte di Procida. Accompagnato dal vice comandante della Capitaneria di Porto di Napoli, capitano di vascello Gaetano Angora, ha fatto visita alla delegazione di spiaggia di Monte di Procida e alla amministrazione municipale guidata dal sindaco Giuseppe Pugliese.

Giunto nel porto Marina di Acquamorta a bordo della motovedetta CP 267 di Napoli, è stato accolto dal capo del circondario marittimo e comandante del Porto di Pozzuoli – tenente di vascello Cosimo Pichierri e dal comandante del porto di Monte di Procida – Capo 1^ Classe Np. Luigi Carputo. A seguire il comandante generale Pettorino ha incontrato le locali forze di polizia, i componenti dell’associazione Vela latina, gli Amici del Gozzo e i volontari della Protezione Civile Falco, per poi visitare la delegazione di spiaggia di Monte di Procida e incontrare il personale militare.

LEGGI ANCHE Lido abusivo sula spiaggia libera dei Maronti

Il comandante generale Pettorino «ha voluto esprimere sentimenti di vicinanza agli uomini alle sue dipendenze, rivolgendo particolare attenzione ai giovani, in un periodo dell’anno caratterizzato dal massimo sforzo operativo per garantire le funzioni di salvaguardia della vita umana in mare, vigilanza sulla sicurezza della navigazione e prevenzione dell’ambiente marino», riporta una nota stampa firmata dal comandante dell’Ufficio circondariale marittimo di Pozzuoli, Cosimo Pichierri.

A seguire l’ammiraglio Pettorino ha incontrato nella sala consiliare Ludovico Quandel  il primo cittadino Pugliese e una delegazione dell'amministrazione nella Sala Consiliare del Comune, congiuntamente a una folta delegazione del governo cittadino. Ringraziamenti  per la graditissima visita dal sindaco che ha ribadito «come il mare rappresenti da sempre un assoluto elemento identitario per la comunità montese», e gratitudine  «per l’impegno profuso sul territorio dalle donne e dagli uomini del Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, per la sinergia costante nell’esercizio delle numerose e preziose funzioni rivolte al mare e a tutti quanti dal mare e sul mare traggono sostentamento». 

LEGGI ANCHE Malore sulla barca alla deriva: salvato dalla Guardia Costiera

L’Ammiraglio Pettorino, ringraziando per la speciale accoglienza, ha sottolineato  «come la collettività di Monte di Procida - città foriera di gente di mare - abbia fornito, nella storia, innumerevoli comandanti e direttori di macchina alla marineria italiana e, di conseguenza, abbia fornito un notevole contributo allo sviluppo dell’economia del nostro Paese, testimoniando la vicinanza del Corpo a tutti i marittimi».

La visita alla comunità montese è terminata con i migliori auspici formulati dal comandante generale «per un sempre maggior sviluppo del territorio e della sua comunità marinara, rimarcando il massimo impegno del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera nell’adempimento quotidiano dei propri compiti istituzionali». 

Ultimo aggiornamento: 19:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA