Napoli: «Dovete misurarmi la pressione», pugni in faccia a infermiere e vigilante

Martedì 1 Ottobre 2019 di Melina Chiapparino
Pugni in faccia al San Giovanni Bosco, l'ospedale dove, circa un mese fa, venne aggredita una chirurga a cui spaccarono la mascella.Questa volta, la violenza è tornata tra le mura del pronto soccorso, dove un uomo ha aggredito un infermiere e una guardia giurata.

L'episodio è accaduto intorno alle 14.30 quando uno dei pazienti a cui era stato comunicato di attendere il proprio turno, ha scatenato la sua furia contro il personale. L'uomo, descritto come un energumeno sui 50 anni, pretendeva che i sanitari gli misurassero immediatamente la pressione e per questo motivo, non ha esitato ad aggredire fisicamente i lavoratori del presidio.

Il primo a fare le spese del raid brutale, è stato un infermiere preso a pugni in faccia e, successivamente, anche la guardia giurata intervenuta in suo aiuto è stata colpita al volto. I due feriti sono stati assistiti per una frattura alla mandibola, nel primo caso e per un occhio tumefatto con sospetto di distacco della retina, per il vigilantes. L'uomo si è dato alla fuga e sul posto sono intervenuti i carabinieri, allertati dai sanitari.  Ultimo aggiornamento: 17:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA