Crac Anm, addio alla ricapitalizzazione da 65 milioni di euro per il salvataggio

ARTICOLI CORRELATI
di Pierluigi Frattasi

13
  • 251
Addio alla ricapitalizzazione da 65 milioni per salvare Anm. Il Comune fa dietrofront sul trasferimento di immobili. Ad annunciarlo l'assessore al Bilancio Enrico Panini, in apertura del confronto con tutte le sigle sindacali, questa mattina alle 9,30 a Palazzo San Giacomo.

Lo stop è arrivato direttamente dalla Corte dei Conti, che ha imposto prescrizioni rigide sulla spesa. Il Municipio metterà mano alla tasca, ma con un'iniezione minima di risorse, appena sufficiente a corpire i 3 milioni di euro necessari per legge per esercitare il servizio di trasporto. Il Comune, alla luce delle osservazioni della magistratura contabile, ha inoltre presentato una nuova bozza di protocollo d'intesa ritenuta peggiorativa dai sindacati rispetto all'ultima. Il confronto andrà avanti ad oltranza, esaminando punto per punto tutti gli articoli del documento.
Mercoledì 18 Ottobre 2017, 16:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2017-10-19 08:31:48
Non c'è interesse nel farlo, chi ha votato questo sindaco vuole l'anarchia senza regole o senza nessuno che le faccia rispettare ognuno fa quello che vuole. E chi ragiona in questo modo vuole fare i propri comodi, da quello che passa con il rosso davanti ai vigili, a quelli che non timbrano i biglietti, ai locali della movida in zone centrali che fanno gli orari che vogliono, fino alle alte sfere comunali dove vanno avanti solo le pratiche degli amici di chi conta. Non si vuole fare niente perkè qualcuno vuole l'anarchia. E ci sta riuscendo. Peccato che napoli si svuoterà di persone per bene e qui rimarranno solo le bestie.
2017-10-18 22:53:25
non credete che sia venuto il momento di smetterla con le gestioni senza padrone ossia pubbliche?
2017-10-18 19:55:18
Stasera ho preso il 254.... solitaria timbratura la mia... gli altri 60.. nessuno ha timbrato....mu guardavano da alieno!!!
2017-10-18 19:33:58
Ma quante volte lo dobbiamo dire al Comune che deve mettere il bigliettaio nei bus e più controllo alle metropolitane?, magari nei primi mesi con i controllori ci si mettono un paio di poliziotti in borghese, ma come e possibile che il Comune non si riesce a incamerare nemmeno i soldi del gasolio, e gli stipendi, non mi si venga a dire che a Napoli tutti fanno il biglietto e spacciatamente falso, io ho la mamma a Napoli e scendo ogni mese da Milano per andarla a trovare sempre con la speranza che qualcosa sia cambiato, gli unici biglietti vidimati per tutta la corsa e il mio e quello di mia sorella, per controllare tale fenomeno basta vedere le entrate e le uscite di ogni singolo bus. E ora che l'amministrazione comunale tiri fuori gli attributi, altrimenti per i lavoratori sarà sempre peggio.
2017-10-18 19:25:14
Ma vi pare che un'azienda sull'orlo del fallimento debba fare i salamelecchi al sindacato, che non è soddisfatto del piano? Che ANM vada in fallimento e gli impiegati trovino qualcuno che voglia assumere persone di cotanto valore. Bello a parlare con la certezza dello stipendio a fronte di nulla. Pensare che tanti laureati brillanti devono accontentarsi a pseudo partita IVA con l'unica certezza di poter essere mandati via con il preavviso di 1 ora. E che dire del sindaco ribelle? Cosa ha risolto in 6 anni oltre che crearsi una posizione familiare? Era evidente che la sua gestione poco attenta ai problemi tristi e malinconici dei bilanci avrebbe portato al disastro. Peccato che con un'opposizione inesistente sia stato ri-votato. Che vergogna

QUICKMAP