Anm Napoli, salgono i controllori sul bus e il passeggero senza biglietto spacca il vetro a pugni

Mercoledì 4 Agosto 2021 di Elena Romanazzi
Anm Napoli, salgono i controllori sul bus e il passeggero senza biglietto spacca il vetro a pugni

Quando salgono i controllori a bordo dei mezzi per verificare i biglietti è sempre il caos. Questa mattina, intorno alle 11.20, presso Cappella Cangiano al Vomero, è avenuta l'ennesima aggressione ai danni di un lavoratore e un mezzo dell'Anm. Un passeggero della linea 144, dopo aver visto i verificatori di titolo di viaggio salire sulla vettura alla fermata, si affrettava a scendere dalla porta posteriore, evidentemente sprovvisto di biglietto. Una volta richiuse le porte, il fuggitivo inveiva pesantemente contro i controllori con epiteti e pugni sul vetro della porta posteriore, mandandolo in frantumi. 

L'aggressore, fermato dalle forze dell'ordine, si feriva la mano con la quale rompeva il vetro, e le schegge impazzite colpivano un passeggero ed un verificatore, ferendoli leggermente a loro volta.

Video

«Siamo stanchi di dover assistere ad aggressioni di questo tipo ai danni di personale front line e di mezzi aziendali - afferma Marco Sansone del Coordinamento Regionale Usb lavoro privato - .quanto accaduto oggi, non è soltanto dovuto alla follia di qualcuno  ma anche alla carenza di investimenti sulla sicurezza del personale, costantemente sotto organico, condizione inadeguata rispetto alle reali esigenze di servizio. A tal fine  chiederemo al Consorzio Unico Campania l'utilizzo del personale ex Giraservice, oggi in cassa integrazione, al fine di garantire e potenziare la sicurezza dei passeggeri e degli operatori del trasporto pubblico locale».

Ultimo aggiornamento: 5 Agosto, 08:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA