Anm, scontro sulla mobilità:
​«Pronti a nuovi scioperi»

di Pierluigi Frattasi

Dagli uffici agli autocompattatori. L'Anm avvia le visite mediche di massa per i dipendenti in esubero. Una trentina in totale negli ultimi giorni si sono recati presso le strutture sanitarie dell'autoparco Asìa di via Volpicelli a Ponticelli. Chiamati singolarmente alla valutazione di idoneità fisica, in previsione di un possibile passaggio nell'azienda dell'igiene urbana. Passati in rassegna i lavoratori dei comparti guardiania, bloccaruote e parcheggi. Ma è subito scontro con i sindacati, che minacciano un nuovo sciopero dei trasporti. Ieri mattina, il vertice con l'azienda si è chiuso con una fumata nera. I sindacati hanno denunciato la violazione dell'accordo sulla mobilità siglato il 17 gennaio, chiedendo di ratificarlo negli uffici regionali e di sospendere ad horas le visite. L'Anm ha rivendicato la legittimità dell'operazione. La palla adesso passa in Prefettura, dove si aprirà la trattativa per scongiurare lo sciopero. L'operazione rientra nell'ambito della mobilità tra società partecipate comunale prevista dal piano degli esuberi di Anm.

L'Asìa si è resa disponibile ad assorbire il personale in eccesso e ha chiesto sia operatori ecologici, che 20 autisti con patente Cqc per guidare autocompattatori e spazzatrici. Più difficile il passaggio in Napoli Servizi, che ha richiesto solo operatori del Pronto Intervento Stradale, gli operai addetti alla riparazione delle buche. Anche in questo caso, lo scetticismo, più che sulla mansione, rispettabile, riguarda invece la differenza retributiva. Perché senza l'affiancamento di un assegno ad personam e alla continuità lavorativa, c'è il timore di una busta paga più leggere. In Asìa, invece, le retribuzioni sarebbero più o meno le stesse. Anzi, l'autista potrà guadagnare anche di più.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 13 Febbraio 2018, 10:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-13 12:08:01
Siccome le notizie, vi vengono date distorte da sindacatucoli da strapazzo, dovete aggiornarvi, la riunione serale con le maggiori sigle sindacali, ha dato risposte positive, per i lavoratori tutti,ed anche le spiegazioni per le visite mediche, ma siccome molti hanno lo slogan"facimm ammuin" vi fuorviano.

QUICKMAP