Inchiesta corruzione, arrestato consigliere decima municipalità di Napoli

Mercoledì 3 Luglio 2019
Antonio Di Dio e Raffaele Del Giudice

Antonio Di Dio, 66 anni, consigliere della Decima Municipalità di Napoli (Fuorigrotta, Bagnoli), figura tra i destinatari dell'ordinanza eseguita dalla Polizia di Stato, coordinata dalla Procura di Roma, nell'ambito di un'indagine su presunti casi di corruzione e legami con la camorra che vede coinvolto anche il gip Alberto Capuano, della sezione distaccata di Ischia del Tribunale di Napoli.

Di Dio è stato eletto nel 2016 nel parlamentino dei quartieri Fuorigrotta e Bagnoli, un territorio da oltre 100mila abitanti, con la lista «Solo Napoli» a sostegno della candidatura dell'allora sindaco uscente Luigi de Magistris.

Capolista di «Solo Napoli» al Consiglio comunale era Raffaele Del Giudice, all'epoca vicesindaco e oggi assessore all'Ambiente del Comune di Napoli. Alle amministrative del 2016 Di Dio ha ottenuto 377 preferenze, un numero che ha fatto di lui il candidato più votato della lista e tra i più votati in assoluto.
 

Ultimo aggiornamento: 15:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA