Arrestati ad Arezzo: spendevano banconote false stampate a Napoli

Spendono banconote false stampate a Napoli: così due fratelli di 20 e 26 anni di origine siciliana residenti a Monte San Savino sono stati arrestati dai carabinieri di Cortona (Arezzo). Secondo i carabinieri i due, nel novembre scorso, si sono presentati in un negozio di Camucia acquistando merce per un valore di 100 euro. La proprietaria del negozio, intuendo che i soldi fossero falsi, ha segnalato il fatto ai carabinieri. Le indagini, caratterizzate anche dall'analisi delle celle telefoniche situate nei punti dove erano stati fatti acquisti, sono arrivate ad individuare i due siciliani. I carabinieri hanno atteso il loro ritorno a casa dei due trovando, dopo il controllo, 15.000 euro in banconote false da 50 euro: erano nascoste in appositi spazi ricavati nelle loro auto. I due sono stati arrestati per spendita di banconote false. Le indagini hanno permesso di rintracciare la "tipografia" napoletana dove le banconote venivano stampate, già chiusa dai carabinieri napoletani.
Sabato 13 Gennaio 2018, 12:53 - Ultimo aggiornamento: 13-01-2018 16:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP