Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Articoli elettronici pericolosi
diretti a Napoli: sequestrati

Lunedì 16 Maggio 2022
Articoli elettronici pericolosi diretti a Napoli: sequestrati

I finanzieri di Treviso hanno sequestrato 32.721 articoli elettronici pericolosi per la salute, per un valore commerciale stimato di circa 2 milioni di euro. I prodotti sono stati trovati a bordo di un camion telonato proveniente dal valico di Tarvisio e fermato nei pressi del casello autostradale di Venezia Est.Il conducente ha mostrato i documenti relativi al carico che indicavano che la merce fabbricata in Cina era stata sdoganata in Ungheria. La sua destinazione finale era Napoli.

Si trattava di articoli per la cucina come frullatori, friggitrici, cavi batterie, per la casa e il tempo libero come stereo, tastiere, batterie e per la cura della persona come piastre per capelli. I prodotti non avevano dichiarazioni di conformità e garanzie per la sicurezza dei consumatori, obbligatorie in base alle norme europee e nazionali. Su tutti gli articoli c'era un marchio «Ce» con caratteristiche olografiche non conformi alla legge. Il conducente e l'importatore sono stati denunciati per tentata frode in commercio e distribuzione di prodotti pericolosi. L'autorità giudiziaria ha disposto la distruzione dei prodotti dopo una perizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA