Asl Napoli Nord, Cisl all'attacco: «Grave carenza di personale»

di Ferdinando Bocchetti

Asl Napoli nord 2, è scontro tra la Cisl e il vertice aziendale. Il sindacato punta l'indice su quella che viene definita la "sconfortate carenza di personale" e su una serie di difficoltà, acuite "dallapertura di nuove unità operative". Secondo la Cisl, mancano all'appello almeno 200 lavoratori. La nota del sindaco, indirizzata al direttore generale Antonio D'Amore, segue di qualche giorno le polemiche innescate dalla presa di posizione di un'infermiera di Pozzoli, rea di aver contestato il governatore Vincenzo De Luca. La lavoratrice, sottoposta a procedimento disciplinare, viene difesa a spada tratta dal sindacato, che sollecita "soluzioni organizzative capaci di valorizzare tutti i professionisti e di soddisfare i bisogni assistenziali dei pazienti". "In questa situazione - aggiungono i sindacalisti - trova giustificazione la disperaizone della collega ed è giusto e doveroso accendere i riflettori sul reale e disastrato setting in cui professionisti operano quotidianamente". 


 
Mercoledì 7 Marzo 2018, 20:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP