Assunzioni in Comune a Pompei,
4mila candidati per 32 posti

Martedì 30 Giugno 2020
Trentadue nuove assunzioni nel Comune di Pompei, le pre-selezioni per i concorsi pubblici sono in atto, iniziate ieri e proseguiranno nei prossimi giorni, attirando nella città degli Scavi e del Santuario 4mila candidati diplomati e laureati. «È un'attività notevole, se si considera il contesto storico del post Coronavirus - commenta il commissario prefettizio al Comune di Pompei, Santi Giuffrè - E va in aggiunta considerato che a Pompei il sindaco è caduto proprio per le questioni relative ai concorsi che ora si stanno espletando».

LEGGI ANCHE L'estate senza turisti: ecco perché la Campania vede nero

I concorsi sono per assunzioni a tempo pieno e indeterminato nel Comune di Pompei di 5 istruttori direttivi amministrativi cat D; 12 istruttori di vigilanza categoria C; 15 istruttori amministrativi categoria C. Le prove si stanno svolgendo nella sala Trapani, presso il Santuario della Vergine del santo Rosario di Pompei, e termineranno il 2 luglio 2020. Data la necessità di garantire il rispetto dei protocolli anti Covid-19 e contestualmente la celere conclusione della fase di preselezione, sono stati organizzati, quotidianamente, anche fino a 4 turni di accesso alle prove.

L'Ente garantisce il distanziamento sociale, la rilevazione della temperatura e percorsi di entrata e uscita separati, nonché la sanificazione della sala prima dell'inizio di ciascuna prova. È presente, inoltre, anche un presidio della Croce Rossa. Le preselezioni hanno coinvolto il personale dell'Ente, in ausilio alla Commissione per le operazioni di identificazione, distribuzione del materiale e vigilanza nelle prove. Sono anche state allertate le forze dell'ordine tutte, in aggiunta alla collaborazione operativa sul campo del personale di vigilanza della Polizia. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA